23/11/2017 04:54
SULLA TARI SFIDA AL SINDACO DA LEALI PER SANTERAMO

SULLA TARI SFIDA AL SINDACO DA LEALI PER SANTERAMO

Per i calcoli sbagliati, l’invito è di non pagare perché è già troppo pagare il giusto; figurarsi il di più.

 

LeAli per Santeramo, recentemente costituitasi per iniziativa di alcune forze politiche di centro destra, ha lanciato la sfida al Sindaco D’Ambrosio sulla tassa rifiuti. Lo ha fatto con un suo rappresentante, il rag. Michele Digregorio, sindaco emerito di Santeramo, nel corso di un affollato comizio svoltosi in Piazza del Lago nella serata di domenica scorsa. Nessuno avrebbe scommesso che nell’ultima domenica di primavera, baciata da un sole splendido che invitava a rimanere sulla spiaggia fino a tardi, tanta gente avrebbe partecipato con attenzione a questa iniziativa, tanto da invadere copiosamente anche lo spazio antistante la villa comunale. L’argomento trattato, quindi, è stato considerato di grande importanza dalla cittadinanza che a causa delle alte aliquote e di calcoli sbagliati dal Comune, ha già notevolmente protestato prendendo d’assalto l’Ufficio Tributi. Nel corso del suo applaudito intervento, Michele Digregorio ha sciorinato una serie di oggettive argomentazioni tese a dimostrare gli errori nel calcolo della tassa come pure nella consegna delle bollette distribuite come depliant pubblicitari che intasano le nostre cassette postali. L’invito che l’oratore ha rivolto è di non pagare perché è già troppo pagare il giusto; figurarsi il di più. Anche il Sindaco D’Ambrosio nelle settimane scorse ha ammesso a denti stretti che sono stati commessi errori ma sinora non ha smosso nulla per ripararli. Di qui la sfida di Michele Digregorio al Sindaco di Santeramo. “Ci vediamo qui tra due settimane – ha detto tra gli applausi l’ex Sindaco di Santeramo – per confrontare i nostri dati con quelli ufficiali del Comune dimostrando alla cittadinanza da quale parte sta la verità”. Una sfida forte a cui il Sindaco in carica non può sottrarsi. Noi siamo i primi ad essere convinti e a scommettere che questa sfida sarà accolta e che questo big match del XXI secolo si svolgerà per dare soddisfazione ai tartassati cittadini. Si svolgerà regolarmente e con un pathos partecipativo da grandissimo evento. Non sappiamo, però, se vi sarà l’attesa presenza fisica di Michele D’Ambrosio o una sua controfigura, In ogni caso, l’esito sarà per lui da k.o.

 

8 commenti

  1. Rispondo a Francesco , grande meglio usare l’ironia con certi personaggi. Credo che qualcuno si ricordi la credibilità dell’ uomo Digregorio

    • rispondo l’altra voce…ricordati solo che grazie a Digregorio oltre 300 imprese hanno percepito un credito per compensare le tasse quindi irpef irap imu dipendenti e ti pare poco????????? nelle settimane scorse ha detto che uscirà l’altro bando e santeramo rientra.. a te non fa piacere che un impresa prende un credito e compensa le tasse?????

  2. tutti avanti con MICHELE DI GREGORIO SINDACO DI SANTERAMO!!!! ZONA FRANCA URBANA TARI TASI….. Forza e Coraggio Michele …Scendi in campo …sei l’unica persona con alto spessore politico e professionale capace di rialzare la nostra città…

  3. Premetto che anch’io sono contro il sindaco D’Ambrosio in questa storia, e lui ci deve delle spiegazioni. Ma lezioni dal rag. Digregorio dopo i suoi disastri , ricordo ICI sui terreni edificabili nei comparti e tanto altro fino alla sua defenestrazione e il regalo del commissario

  4. Caro sindaco, mia madre che vive da sola, in un appartamento di 140mq, ha pagato circa 500euro di spazzatura, che ritengo sia un furto legalizzato.

    Per la tanta decantata trasparenza, perchè lei non pubblica sul suo sito, la sua bolletta Tari, giusto per chiarire a noi cittadini se i conteggi per lei sono stati fatti in modo esatto, visto che, lei sig.sindaco, abita in una villetta a tre piani e con una prole abbastanza numerosa!!!
    Giusto per chiarire se paga più mia madre, sola e con la pensione minima, o lei sig.sindaco.
    Faccia uno sforzo e almeno per questa volta, se non ha nulla da nascondere, dimostri la sua limpida trasparenza!!

  5. Bravo Michele Digregorio
    Con competenza e conti alla mano, ha dimostrato che il nostro BUGIARDO SINDACO, con la TARI, ha incassato circa 400milaeuro in più, che nel bilancio comunale andranno sotto la voce di Entrate Straordinarie.
    E sapete dove vanno a finire queste Entrate Straordinarie!!
    In Consulenze, Accontentini e Premi Produzione ai dipendenti che obbediscono ai suoi ordini.
    VERGOGNATI SINDACO
    RESTITUISCI IL MALTOLTO AI CITTADINI

  6. Ma quale confronto!! Questo sindaco scappa a gambe levate anche dal Consiglio Comunale, per non confrontarsi!!
    L’unico modo consentito per confrontarsi con Sua Eminenza si fa tramite la sua pag fb, dove cancella tutti i commenti a lui non graditi.
    Per il sindaco vale la regola del PAGATE e ZITTI qui COMANDO IO!!!

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*