25/11/2017 07:00
BALDASSARRE E NUZZI IN CAPITAN AMERICA E IRON MAN

BALDASSARRE E NUZZI IN CAPITAN AMERICA E IRON MAN

Sulla scena politica santermana ci sono Fabrizio Baldassarre del Movimento 5 Stelle e Franco Nuzzi del centrodestra; un duello all’ultimo voto interpretato da un’agenzia pubblicitaria leccese  come la “Civil War”. BriefMe.it, è il nome dell’agenzia, negli scorsi giorni ha lanciato su Facebook una sua creazione grafica in cui i candidati in corsa per una poltrona di sindaco vestono i panni di due supereroi. Questa colorata immagine non è passata inosservata al popolo di Facebook che ha apprezzato il geniale fotomontaggio.

 

Civil War si svolge subito dopo gli eventi di Age of D’Ambrosio, con Michele e i pidiniani costretti ad affrontare i danni collaterali causati dalla loro lotta interna. Dopo che la città di Santeramo viene colpita dal colpo di coda dei pidiniani, le pressioni cittadine chiedono a gran voce un sistema di responsabilità e un’amministrazione che sia dalla loro parte.  Da un lato c’è Capitan America, sul cui cuore battono le 5 stelle della sua squadra, il Movimento Cinque Stelle. E’ l’identità segreta di Fabrizio Baldassarre, affermato professore universitario e maestro di comunicazione, che dopo aver assistito all’abbandono della terra dove è nato, decide di intraprendere una personale guerra contro il sistema indossando il suo miglior costume, quello di esperto comunicatore per incutere timore nel suo avversario.  Conosciamo il suo antagonista.  Iron Man, il cui vero nome è Franco Nuzzi, contraddistinto dalla semplicità del suo fare, sebbene serio e concreto. E’ l’uomo di scuola, ex dirigente scolastico. Amorevolmente legato al suo paese, si è impresso sul suo petto lo stemma “AmiAmo”, la sua lista civica. Ma l’unione fa la forza ed ecco accanto a lui scendere i suoi amici, Santeramo Protagonista, Direzione Italia, UDC, Forza Italia e Innoviamo, tutti pronti a sostenerlo nella battaglia per il bene del paese.

Il film è iniziato, con le sue luci e i suoi attori, l’ultimo ciack il giorno del ballottaggio, domenica 25 quando conosceremo chi salverà Santeramo dal torpore in cui è caduta in questi anni.
E, solo nel finale scopriremo quali attori vivranno o moriranno. Politicamente, non tiriamo i piedi a nessuno!

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*