PAPA’ GIANPIETRO E IL FIGLIO VOLATO IN CIELO

Martedì 26 Settembre, alle ore 19:30, presso la sala conferenze del
Palazzo Marchesale di Santeramo in Colle, Gianpietro Ghidini della Fondazione Ema Pesciolinorosso racconterà il dialogo tra due generazioni, quella dei figli e quella dei genitori, che spesso risulta difficile e conflittuale.

La Fondazione è nata a seguito della scomparsa di Emanuele Ghidini, tuffatosi nelle acque gelide del fiume Chiese, vicino al Lago di Garda, il 24 novembre 2013 dopo avere assunto sostanze stupefacenti.
Per dare un senso alla propria vita e alla morte del figlio, avvenuta a soli 16 anni, papà Gianpietro ha deciso di occuparsi di prevenzione, fondando un’associazione di beneficenza e dedicando la sua esistenza ai ragazzi come Ema.
Il nome “Pesciolino Rosso” è legato ad un ricordo d’infanzia, dal momento che Emanuele si è gettato nello stesso fiume e nello stesso punto in cui, da piccolo, aveva liberato insieme al padre un pesciolino rosso che stava per morire nel suo stagno.

L’evento offrirà il servizio di interpretariato in Lingua dei Segni Italiana.
L’evento è organizzato da Santeramo in MoVimento e patrocinato dal Comune di Santeramo in Colle.

Check Also

GUARDIA DI FINANZA Comando Provinciale Bari

GUARDIA DI FINANZA: PUBBLICATO SUL PORTALE DEL DIPARTIMENTO DELLA FUNZIONE PUBBLICA (inPA) IL CONCORSO PUBBLICO, …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ho letto la policy privacy e accetto il trattamento dei miei dati personali

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

;