VIA P. SETTE: BASTA!!! NON SE NE PUO’ PIU’!

Ogni volta che piove e l’ombrello non basta per ripararsi dalla pioggia, ecco riproporsi l’allagamento lagunare di Via Pietro Sette. Stessa emergenza per la bretella da Via Laterza a Via Gioia.

 

Via Pietro Sette: basta!!! Non se ne può più! La pazienza ha un limite oltre al quale tutto diventa insopportabile. Ogni volta che la nostra Città viene interessata da pioggia insistente, si ripropone con la puntualità di un orologio svizzero, l’emergenza in Via Pietro Sette. Nella notte a cavallo tra domenica e lunedì scorsi, un sostenuto temporale con scrosci d’acqua imponenti, ha disturbato la quiete notturna di tanti cittadini. Ma questo è il minimo che potesse capitare. Il guaio grosso, invece, è stato l’ennesimo allagamento lagunare della via che conduce alla Casa di Riposo con il solito tombino che, sotto la notevole pressione dell’acqua, è saltato come un totano in padella. E, puntualmente, un’auto ha subito gravi danni che saranno pagati anche questa volta dalla comunità santermana. Altro pericoloso laghetto sulla bretella che unisce Via Laterza a Via Gioia, attraversando la zona artigianale. Proprio su una curva di quella mini arteria stradale, ogni volta che l’ombrello non basta per ripararsi dalla pioggia, si crea una “conca” d’acqua che risulta molto pericolosa per gli automobilisti. Lo sanno tutti, ma si fa finta di non saperlo fin tanto – speriamo mai – che succeda qualcosa di serio. Per Via Sette, l’Amministrazione Comunale ha stanziato altri 90 mila euro che dovrebbero risolvere il problema una volta per tutte; per la bretella, nemmeno una goccia di un centesimo. E poi si è molto bravi a parlare di prevenzione!

 

 

Check Also

PREVENZIONE E CONTRASTO ALLA VIOLENZA DI GENERE. LA FOTOGRAFIA DEL TERRITORIO A CURA DEL CENTRO ANTIVIOLENZA LIBERAMENTE

Si terrà oggi lunedì 27 novembre alle  18 nella biblioteca comunale  Giovanni Colonna il convegno …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ho letto la policy privacy e accetto il trattamento dei miei dati personali

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

;