18/09/2021 18:55
VACCINI : LA MEDICINA GENERALE PRONTA A SCENDERE IN CAMPO DAL 6 APRILE

VACCINI : LA MEDICINA GENERALE PRONTA A SCENDERE IN CAMPO DAL 6 APRILE

 

Bari, 23 Marzo 2021. “In queste settimane di confusione organizzativa, manca anche la chiarezza, che invece è importantissima nel momento in cui si cerca di mettere in piedi una campagna vaccinale di massa. Come ha sottolineato il Presidente Anelli, bisogna evitare di creare nei cittadini aspettative che vengono deluse, perché si mette a rischio l’adesione della popolazione” – dichiara Nicola Calabrese, Segretario Fimmg Bari – “Provo allora a fare chiarezza rispetto al coinvolgimento dei medici di famiglia nella campagna vaccinale: l’accordo integrativo regionale ha previsto che la medicina generale inizi l’attività, se ci sono le dosi di vaccino, a partire dal 6 Aprile. La medicina generale sia a livello regionale che a livello aziendale sta lavorando per essere pronta per quella data”.

“Ci sono aspetti organizzativi e logistici, indipendenti dai medici di medicina generale, che devono essere ancora definiti, come la distribuzione dei vaccini ai medici, l’attività nelle strutture Asl, come semplificare la somministrazione alla categoria dei pazienti estremamente fragili.” – spiega Calabrese – “Sono tutte questioni che la Regione deve definire e su cui attendiamo precise direttive. Oggi i medici di famiglia stanno lavorando in piena pandemia e l’obiettivo è che tutto il sistema sia pronto a scendere in campo sulla vaccinazione nei tempi previsti, ovvero dal 6 Aprile.”

————————————-

3 commenti

  1. Nicola Brunetti

    Buonasera Signor Franco Labarile, ma non vedo un problema per Lei, visto che ha dichiarato che vuole fare un vaccino Rna messaggero. Veda il bollettino odierno con 551 morti in Italia è solo 16 morti in Uk. Ma tanto per lei il problema è il vaccino AstraZeneca e non il COVID . ‍♂️‍♂️‍♂️
    Nicola Brunetti
    P.s. La povera signora ha avuto il presunto evento avverso 12 giorni dopo l’inoculazione del vaccino.

  2. Aggiornamento su vaccino Astrazeneca
    Leggo testualmente dal sito online de Il Messaggero : ” Trombosi dopo il vaccino Astrazeneca : donna di 35 anni ricoverata grave a Latina”.
    Cosa stiamo aspettando in Italia ad avviare una indagine seria? O preferiamo continuare a giocare alla roulette russa? Intanto gli Stati Uniti definiscono ” obsoleti ” i dati forniti da Astrazeneca e chiedono un supplemento aggiornato. Il Ministro Speranza non può più tacere.

    • Interpellanza urgente al Ministro Speranza
      Chiedo ai Parlamentari pugliesi di rivolgere una interpellanza urgente al Ministro Speranza anche alla luce dell’ ennesimo episodio trombotico grave che ha colpito una 35enne di Latina dopo essersi sottoposta a vaccinazione Astrazeneca.

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.