19/09/2021 09:09
TORNA L’ANTICA FIERA  DI SAN ROCCO: ACCESSO CON IL GREEN PASS

TORNA L’ANTICA FIERA DI SAN ROCCO: ACCESSO CON IL GREEN PASS

Si rinnova l’appuntamento con l’antica Fiera di San Rocco. Martedì prossimo  17 agosto   come da tradizione  si svolgerà la  “Fiera di San Rocco”. Un’ antica devozione quella dei santermani per san Rocco .Le prime testimonianze dell’esistenza di una cappella dedicata a San Rocco , dove oggi sorge la chiesa del Ss. Crocifisso , sono precedenti dal 1548. Nel 1672, nella stessa area, vennero edificati un convento per frati minori e una chiesa, donazione del Marchese Caracciolo  e dedicati a San Rocco. La storia, le usanze e le tradizioni popolari sono parte integrante dei santermani  che rivivono  nelle feste popolari le  tradizioni contadine. E come da  consuetudine ,la cittadina murgiana   ospita una fiera di tradizione secolare. Appuntamento molto atteso anche e soprattutto per i tanti santermani immigrati  che ritornano al loro paese di origine, nel mese  di agosto . La fiera si svolge in mattinata e  in passato presentava una nutrita passerella di bestiame , con scambi e contratti fra gli agricoltori in vista dell’urgente lavoro di aratura dei campi, ma anche di pollame vario, granaglie miste,  e frutta di stagione. A metà agosto l’attività agreste aveva un rallentamento prima della vendemmia,  i lavori di mietitura erano ormai conclusi  ed era  l’occasione  giusta per acquistare piccoli animali da cortile da allevare per il successivo Natale ma anche ovini e cavalli .  I proprietari terrieri ma anche  contadini  e braccianti  aspettavano quella data per acquistare attrezzi per lavorare i campi. <<Col cambiare dei tempi il mercato del bestiame  è  scomparso  e si è trasformato  in mercato di commercio ambulante- ricorda Vito anziano contadino – Si facevano buoni affari in fiera .Era in periferia   dove oggi  c’è la scuola San Francesco.  Noi vivevamo in campagna , eravamo 13 figli  , mio padre faceva  il contadino e u trainjr,  e  il giorno della fiera  “cu train”  andavamo al paese  con la speranza di fare buoni affari . Arrivavano  tanti  allevatori che, dalle campagne,  vendevano , acquistavano  o scambiare i propri animali .>>Sono tanti i ricordi di Vito:<<  A proposito di san Rocco , 16 agosto, il giorno prima   il 15 Santa Maria , Ferragosto, quando ero piccolo ricordo che c’era la miseria più nera .In piazza  si procedeva all’affido di bambini . Famiglie poverissime  consegnavano ai proprietari terrieri i loro bambini. Una sorta di tratta di minori . I padroni   sceglievano i  bambini da far lavorare nelle loro campagne, molti per fare i pastorelli,  per un anno e se il padrone rimaneva soddisfatto del lavoro allora lo teneva ancora per un anno. E in cambio   , qualche chilo di lana, qualche pezza di formaggio. Un pò di farina>> Oggi anche se non è più quella di una volta ancora   è molto partecipata  .L’area mercato è in via Pietro Sette e dintorni .

L’acceso alla fiera sarà consentito esclusivamente  a coloro i quali sono muniti di certificazione verde Covid-19 in quanto, stando alle ultime disposizioni anti-contagio, l’accesso a sagre e fiere anche locali è infatti consentito esclusivamente ai soggetti muniti di una certificazione verde ,in base all’articolo 9-bis del decreto-legge del 2021

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.