TAGLI BOSCHIVI NON AUTORIZZATI DEFERITA LA PROPRIETARIA DEI 3 ETTARI DI TERRENO

I militari della Stazione Carabinieri Forestale di Acquaviva delle Fonti, a conclusione di attività di
indagine, hanno riscontrato, in località Primocielo del Comune di Acquaviva, l’esecuzione di
interventi di taglio boschivo non autorizzati ed eseguiti non correttamente, con danneggiamento,
deturpamento e deterioramento significativo di un’area boschiva paesaggisticamente tutelata. L’area
interessata dal taglio boschivo si estende per una superficie di circa 3 ettari.
Per i reati ex artt. 734 c.p.( distruzione o deturpamento di bellezze naturali),
452 bis c.p. (inquinamento ambientale) e 635 c.p. (danneggiamento), nonché ex art. 181 co. 1 (
Opere eseguite in assenza di autorizzazione o in difformità da essa) del D. Lgs 22 gennaio 2004 n. 42, è stata deferita all’Autorità Giudiziaria la proprietaria del terreno in oggetto. Le è stato contestato, inoltre, il reato di
illecita combustione di rifiuti costituiti dalla ramaglia minuta, derivante dal taglio (art. 256 bis del D.
Lvo 152/2006), e deposito incontrollato degli stessi in area non autorizzata.

Check Also

COMUNICATO STAMPA PROCURA DELLA REPUBBLICA DI BARI

            Il 23 maggio p.v. alle ore 11,00 nell’Aula Magna della Corte di Appello di …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ho letto la policy privacy e accetto il trattamento dei miei dati personali

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

;