07/03/2021 12:53
RIUNIONI DI GIUNTA A DISTANZA ANCHE SENZA REGOLAMENTO?

RIUNIONI DI GIUNTA A DISTANZA ANCHE SENZA REGOLAMENTO?

Al solo fine di evitare eventuali “parapiglia” giuridici è bene fare chiarezza.

Nella seduta del 15 febbraio scorso, la Giunta Comunale di Santeramo ha adottato alcune deliberazioni anche con la presenza in modalità a distanza di alcuni assessori. La motivazione non è affatto opinabile. La impone il rischio elevato di contagio per evitare il quale le precauzioni non sono mai sufficienti. Da mesi, infatti, il Consiglio Comunale si riunisce con la partecipazione a distanza dei suoi componenti. Dal 15 febbraio, dicevamo, anche la Giunta Comunale.

L’osservazione che evidenzio, però, è di natura giuridica: la Giunta Comunale può riunirsi con la presenza in modalità a distanza senza uno specifico regolamento? Tantissimi Comuni italiano lo hanno già adottato da tempo. Non mi risulta che lo abbia adottato il nostro. Infatti, nelle deliberazioni adottate nella seduta del 15 febbraio, il segretario generale del Comunale di Santeramo, a cui compete la responsabilità di certificare la regolarità giuridica degli atti, non ha richiamato alcun regolamento di tale fatta.

Se del caso, quindi, al solo fine di evitare eventuali “parapiglia” giuridici che potrebbero portare anche ad invalidare i provvedimenti adottati, è necessario che il Comune di Santeramo in Colle adotti lo specifico regolamento sul funzionamento della Giunta Comunale.

Tra i vari regolamenti che ho consultato, è sempre prevista la norma, tra le tante, con la quale i componenti la Giunta “si impegnano sotto la propria responsabilità a partecipare alla sedute di Giunta a distanza garantendo la segretezza delle sedute e in particolare non consentendo a terze persone di ascoltare le conversazioni o di leggere i testi” degli atti che concorrono alla formulazione delle scelte amministrative.

Bene quindi la partecipazione a distanza ma che essa sia giuridicamente regolare. Bene, quindi, fare chiarezza adesso che si è all’inizio di questa modalità partecipativa in Giunta.

Ovviamente, la nostra è una osservazione “a distanza”. Molto disponibili, come sempre, ad ospitare puntualizzazioni “in presenza” da parte del segretario generale del Comune di Santeramo o da chi ha voce in capitolo e competenza giuridica per farlo.

 

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.