27/10/2021 02:59
RITORNO A SCUOLA: STUDENTI COME SARDINE DISTANZIAMENTO  IMPOSSIBILE  SUI  BUS

RITORNO A SCUOLA: STUDENTI COME SARDINE DISTANZIAMENTO IMPOSSIBILE SUI BUS

Studenti pendolari viaggiano sul bus stipati come sardine. Eppure il  rientro doveva essere  in sicurezza.Il   piano trasporti mostra tutti i suoi limiti, almeno a giudicare dalle immagini che ci ha inviato  un  nostro lettore  che chiameremo Giovanni .  Lo scatto fotografico è catturato direttamente dal cellulare di uno studente e mostra l’interno del bus di linea  Santeramo – Acquaviva  in barba alle  norme anti-Covid ,che parlano di  capienza massima all’80 per cento dei posti a disposizione, ma  probabilmente   qui si è arrivati a oltre il 100 per cento.<< Non  solo tutti i sedili sono   occupati- sottolinea Giovanni-  ma  anche il corridoio è strapieno di studenti  e anche gli scalini  sono occupati dai ragazzi che devono  fare il viaggio in piedi. Impossibile inoltre  assicurare il necessario distanziamento,infatti ragazze e  ragazzi uno sull’altro in un maxi assembramento generale. Mi chiedo ma  si può viaggiare in queste condizioni?È evidente che qualcosa non ha funzionato nell’organizzazione dei trasporti – lamenta  Giovanni  – tante chiacchiere , perché non è possibile chiedere ai nostri figli di stare attenti e non ammassarsi a scuola, per poi vederli stipati come sardine in un autobus per  circa una venti minuti all’andata e altrettanti al ritorno . Mi auguro che chi di dovere intervenga con celerità>>

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.