03/10/2022 20:55
RITORNA LA NOSTRA INFORMAZIONE

RITORNA LA NOSTRA INFORMAZIONE

Il nostro è un buongiorno sincero, un buongiorno rivolto a chi lavora tra mille difficoltà e a chi è paziente, ancora, nonostante tutto.

Siamo qui per raccontarvi quello che non si sa,  il nostro ruolo non è mai stato così difficile come in questi ultimi anni. Avremmo voluto parlarvi di tutt’altro, semplificandoci la vita, e non poco. Si viene apprezzati di più quando si racconta una bella storia a lieto fine piuttosto che una commedia drammatica. Ma noi viviamo per le strade di Santeramo, tra le aziende, tra la gente, tra coloro che non ritrovano più le proprie aspettative, tradite ormai da tempo. Dobbiamo parlarvi di quello che avvertiamo, di quello che avverte la gente, senza nascondere nulla. E’ davvero difficile informarvi della convocazione del consiglio comunale sapendo che il più importante momento di discussione e di democrazia della politica locale è ridotto a un mero appuntamento dove non sfugge ormai più neanche agli ingenui la convivenza tra maggioranza e parte della minoranza. E’ davvero difficile annunciare la decisione di tenere le bandiere del palazzo municipale a mezz’asta durante i funerali delle vittime di Modugno dopo che all’indomani della tragedia si è banchettato e brindato. A volte ci tocca portare le nostre mani una agli occhi e l’altra al naso. Non sono le uniche contraddizioni, i problemi di Santeramo non si esauriscono neanche con la lettera al Prefetto di Pinuccio Lucarelli. C’è dell’altro, che non viene raccontato da nessuno.

Buona informazione, cari amici.

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.