24/02/2021 23:49
PD, UNA BARCA ALLA DERIVA. BUONA DOMENICA

PD, UNA BARCA ALLA DERIVA. BUONA DOMENICA

Dopo lo sfogo del Sindaco che denunciava la sua solitudine e minacciava di andar via se non avesse sentito il calore politico della sua maggioranza, l’incontro non ha chiarito se la maggioranza si è stabilizzata. Altra grana nel PD.

 

Un po’ di qua e un po’ di là sono trapelate notizie molto attendibili sull’esito dell’incontro di maggioranza che, su iniziativa del Sindaco D’Ambrosio, si è svolto a metà di questa settimana. L’eco, quando si divulga tra le amene montagne, non si riesce a comprimerlo; viaggia nell’etere sconfinato pur non avendo tralicci e ripetitori. Questo incontro era particolarmente importante dopo lo sfogo del Sindaco che denunciava la sua solitudine e minacciava di andar via se non avesse sentito il calore politico della sua maggioranza. Ebbene l’incontro c’è stato e pare che il calore invocato, il Sindaco lo avrebbe trovato. All’incontro si sono presentati i consiglieri comunali di centro sinistra ad eccezione di Gigino Labarile che, in maniera ancora una volta coerente rispetto a tutti i suoi colleghi, ha assunto una linea politica di attesa ma di chiara “contrapposizione” alla maggioranza, e di Gabriele Cecca, assente dal palcoscenico politico ed istituzionale da oltre sei mesi. Per lui avrebbe giustificato l’assenza il segretario del PD Peppino Porfido. Ma la novità saliente è stata suscitata dall’Avv. Domenico Conversa, già capogruppo del SEL e attuale consigliere comunale del PD il quale, all’inizio dell’incontro ha posto una pregiudiziale al Sindaco, ovvero ha chiesto di avere l’elenco dei provvedimenti di giunta prima che fossero adottati. Ricevuto il rifiuto del Sindaco, l’Avv. Conversa ha abbandonato l’incontro. Nel PD, pertanto, è scoppiata un’altra grana come se non mancassero quelle già esplose. Su cinque consiglieri comunali, il PD si trova solo ad avere il caramellato consigliere Marcello Putignano che, con la delega alle Politiche Giovanili e con il gradimento di una nomina assessorile, è ritornato ad essere servo fedele. Gli altri quattro decisamente no. Antonio Bosco, infatti, è nel gruppo misto; Gigino Labarile rimane auto sospeso; Gabriele Cecca resta un’incognita; Domenico Conversa, infine, chissà. Il PD, quindi, è come una barca alla deriva. Anche se non chiaramente, l’incontro è stato adombrato dallo spettro di alcuni consiglieri comunali di opposizione, da noi definite talpe, che sarebbero disponibili a fare il salto della quaglia nei banchi della maggioranza. Allora alla domanda se la maggioranza si è stabilizzata e in presenza dello disfacimento del gruppo del PD, forse dobbiamo ancora attendere. Chi vivrà, vedrà. Buona domenica.

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.