02/08/2021 04:16
OSPEDALE IN FIERA : “SERVE UNA FORTE PRESA DI COSCIENZA CONTRO QUELLO CHE STA ACCADENDO”

OSPEDALE IN FIERA : “SERVE UNA FORTE PRESA DI COSCIENZA CONTRO QUELLO CHE STA ACCADENDO”

Nota del capogruppo regionale di Fratelli d’Italia, Ignazio Zullo.

“Leggendo le carte, analizzando i dati epidemiologici, ascoltando le diverse interviste avevo già intuito che molte cose non quadravano e avevo – insieme ai parlamentari Marcello Gemmato e Raffaele Fitto e i colleghi consiglieri di Fratelli d’Italia –  chiesto al Ministro della Salute, Roberto Speranza, di inviare gli ispettori e al presidente Michele Emiliano di rispondere a dieci domande per far luce sull’Ospedale Covid nella Fiera del Levante, una struttura che appare totalmente improvvisata.
Ma dopo il sopralluogo di ieri, 1° febbraio, nella struttura ho capito che non bastano gli ispettori o qualche altra Istituzione che indaghi meglio. E’ necessario che, questa volta, ci sia una presa di coscienza da parte non solo dei medici e degli operatori sanitari, ma anche dei pugliesi.
Per quello che sta avvenendo nella Fiera del Levante sento davvero il dovere, come medico prima ancora che consigliere regionale, di non tacere e di fare un appello perché si sollevi forte lo sdegno contro queste operazioni, frutto di un’improvvisazione che non risponde a quello che serve alla Sanità pugliese. C’è bisogno di una pressione sociale che faccia riflettere i governanti per riportarli nell’alveo della buona amministrazione, che si fonda sull’efficacia, efficienza ed economicità su tutto quello che si programma e attua.
Invito, per questo, i medici, gli operatori sanitari, le organizzazioni sindacali, le società scientifiche a non stare in silenzio. Ad esprimersi su quanto sta accadendo. L’indifferenza non li renderà meno complici del potere”.

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.