05/02/2023 08:46
NESSUNA CRISI, I NUMERI CI SONO. IL CAMBIO DI POSIZIONAMENTO DI ALCUNI CONSIGLIERI NON PREGIUDICA LA LORO APPARTENENZA ALLA MAGGIORANZA DI GOVERNO»

NESSUNA CRISI, I NUMERI CI SONO. IL CAMBIO DI POSIZIONAMENTO DI ALCUNI CONSIGLIERI NON PREGIUDICA LA LORO APPARTENENZA ALLA MAGGIORANZA DI GOVERNO»

Non si è fatta attendere la risposta del  sindaco di  Santeramo Vincenzo Casone   alla nota  del consigliere Michele Digregorio:  “Crisi amministrativa senza fine”.  Casone  sbarra subito la strada a questa ipotesi    va avanti per la sua strada e in una  nota stampa chiarisce  << A seguito delle dichiarazioni rilasciate oggi dal consigliere di opposizione Michele Digregorio (Fratelli d’Italia), sulla presunta mancata tenuta della maggioranza a causa della fuoriuscita dal gruppo consiliare del Partito Democratico da parte del consigliere Francesco Tritto,  è doveroso  chiarire alla cittadinanza i termini della questione in maniera  trasparente.Parlare di crisi –  si legge nella nota del sindaco-  significa presupporre che la maggioranza in Consiglio non abbia più i numeri per esercitare in maniera efficace l’azione di governo all’interno dell’amministrazione comunale. Questo, purtroppo per il consigliere Digregorio, non è, in virtù del fatto che i consiglieri cui il consigliere fa riferimento, ossia Giannini e Tritto, hanno ribadito fermamente la loro permanenza all’interno della maggioranza. La polemica  è paradossale, soprattutto se si pensa che la consigliera Gatti (FdI), la più suffragata alle urne per il centrodestra, ha abbandonato il suo partito in polemica per la poca considerazione ricevuta, rimanendo a livello locale nel gruppo misto- continua la nota stampa- . Il consigliere Digregorio non sta facendo altro che ribaltare una situazione che ha colpito il suo schieramento proiettandola sulla maggioranza, mentre il centrodestra, considerando che non esce vincitore alle urne ormai da circa 15 anni, dovrebbe approntare una profonda riflessione sul perché l’elettorato sceglie di bocciare sistematicamente la classe politica di cui il consigliere è rappresentante, incapace di un autentico rinnovamento. La sua presenza perenne in consiglio all’opposizione ne è prova».Dal punto di vista squisitamente amministrativo, il primo cittadino di Santeramo puntualizza : «Al di là dei riposizionamenti interni di alcuni consiglieri, che comunque, ripeto, non escono dal perimetro della maggioranza, non abbiamo ancora perso un colpo. Abbiamo già elencato tutto quello che abbiamo portato a compimento nei primi sei mesi di attività e tutto ciò che abbiamo intenzione di rendere possibile nel prossimo futuro. Santeramo ha bisogno di azioni concrete e non di sterile polemica politica. Invito – ha concluso il sindaco Casone – il consigliere Digregorio e tutta l’opposizione, ad abbandonare quindi i propositi di destabilizzazione della maggioranza e cercare invece di lavorare insieme, uniti, nell’interesse dei cittadini di Santeramo, con sincero e propositivo spirito di collaborazione e di sintesi anche su temi che, politicamente, dividono i due schieramenti supportando attivamente l’attività amministrativa. Noi siamo sempre pronti ad ascoltare».

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.