NATUZZI: DALLA REGIONE ARRIVA L’INDENNITA’ DI CIG

Possono tirare un sospiro di sollievo i lavoratori della Natuzzi, la cassa integrazione sarà anticipata dalla Regione Puglia e potrà essere riscossa da subito.

Soddisfatto l’assessore al Lavoro, Leo Caroli,  per la conclusione positiva del tavolo Natuzzi che si è svolto ieri. Dall’incontro è emerso che la Regione Puglia si accollerà gli oneri dell’anticipazione della cassa integrazione da parte delle banche, grazie al contenuto dell’accordo già sottoscritto dalla Regione con l’Abi. Infatti i lavoratori potranno riscuotere già da subito l’indennità di cassa integrazione anticipata dalle banche, senza dover attendere la firma del decreto ministeriale. A tal fine, entro sette giorni, si terrà in Regione una riunione operativa tra Azienda, sindacati ed associazione delle banche per la gestione pratica dell’accordo, in particolare per la vertenza Natuzzi. “Abbiamo quindi acquisito – spiega Caroli – la disponibilità di azienda e sindacati a riprendere la trattativa interrotta sulla riorganizzazione del lavoro. L’azienda si è impegnata a calendarizzare il nuovo incontro romano presso la Federlegno, entro 15 giorni da oggi. Dall’altro lato il sindacato terrà sospeso lo stato di agitazione dei dipendenti”. “L’obiettivo – conclude l’assessore – adesso resta la presentazione ufficiale di un piano industriale sostenibile, che consenta il rientro delle attività delocalizzate nell’est Europa e al tempo stesso l’avvio della reindustrializzazione degli stabilimenti dimessi, a partire da quello di Ginosa. Per questo la Regione farà ogni sforzo utile per favorire l’esito positivo della vertenza, con la riqualificazione del personale e il sostegno allo sviluppo”.

Check Also

COMUNICATO STAMPA PROCURA DELLA REPUBBLICA DI BARI

            Il 23 maggio p.v. alle ore 11,00 nell’Aula Magna della Corte di Appello di …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ho letto la policy privacy e accetto il trattamento dei miei dati personali

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

;