05/02/2023 08:19
MICHELA NOCCO CANDIDATA SINDACA DEL CENTRO DESTRA

MICHELA NOCCO CANDIDATA SINDACA DEL CENTRO DESTRA

Non c’è la Lega a tutto vantaggio della candidata sindaca.

Senza farci prendere dalla fretta, abbiamo pazientemente atteso il comunicato ufficiale prima di informare i nostri amici lettori che il centro destra di Santeramo è sceso in campo con la candidata sindaca Michele Nocco. Questa candidatura circolava già da qualche giorno e fino a ieri sera sul tardi, pur avendo ricevuto notizia, abbia atteso. Di questi tempi, fare e disfare alleanze è questione anche di pochi minuti. Questo il comunicato:

“A seguito di una riflessione serena, armonica e costruttiva, le forze moderate e liberali rappresentate da Amiamo Santeramo, Orgoglio Santeramo, Forza Italia, Fratelli d’Italia, InnoViamo, LEI, Sud al Centro, hanno espresso il loro candidato Sindaco in Michela Nocco. Mamma, moglie, avvocato, sognatrice, Donna fortemente legata al suo paese, in cui è nata e cresciuta, lavora e coltiva i suoi affetti. Motivata a restituire a Santeramo in Colle e ai suoi cittadini tutti, il lustro e la visibilità che merita”.

Non c’è la Lega. E questa è un ottimo avvio per la candidata Nocco non avvalendosi di una specie di forza politica che è poca cosa ma che è stata ed è ricca di contraddizioni e di arroganza. Nelle elezioni amministrative del 2017, scese da sola in campo e non riuscì ad eleggere il proprio candidato sindaco nemmeno alla carica di consigliere comunale. In sede di ballottaggio, inoltre, non espresse il suo orientamento elettorale in favore del candidato sindaco di centro destra Franco Nuzzi. Non lo dirà mai, ma non è da escludere che in quel ballottaggio aderirono alla elezione del sindaco pentastellato. Nelle imminenti elezioni amministrative, la Lega si appresta ad aggiungere un’altra perla al suo ricco palmares di sconfitte.

 

3 commenti

  1. Non so chi sia l’autore di queste “perle di saggezza” e condivido sul fatto che la gente ha buona memoria,ha già preso una bastonata devastante con un forestiero,ha voglia di vedere scendere in campo brave persone più che “casacche”…
    Non conosco la candidata,quindi mi esimo da esprime giudizi.
    Una cosa è certa,fossi in lei prenderei una posizione ferma nei confronti di chi ha redatto tale “articolo” e redarguirei chi tenta,in malo modo,di sostenerla denigrando altri.
    Non è un buon inizio a quanto pare…

  2. Lega ed èPolitic@ Santeramo

    Se Lei che si definisce giornalista mente sapendo di mentire (perché grazie alla rete si documenta che le sue insinuazioni subdole sono clamorosamente false), dovrebbe avere il buonsenso di definirsi fazioso e militante. Non è un mistero il fatto che Lei si sia speso notevolmente per molteplici soggetti politici nell’arco della Sua vita e questo non rappresenterebbe un problema, se non Le sottrasse imparzialità di giudizio. Siamo un gruppo di persone che fanno politica insieme da più di un decennio senza secondi fini e legati da amicizia sincera, compiendo liberamente le proprie scelte di campo e cercando di rappresentare al meglio i propri sentimenti sinceri verso la loro città. Siamo il Suo bersaglio preferito per lanciare ripetute accuse gratuite ed illazioni ridicole. Sembrerebbe che il suo livore sottintenda una pesante antipatia personale dovuta probabilmente a qualche situazione che La macera dall’interno. Non trova? Se si fa un articolo di presentazione di una candidatura, dedicando 2/3 dello stesso a sfogare il proprio livore contro la Lega, beh… forse la spiegazione del perché la Lega ed èPolitic@ a Santeramo faranno nuovamente una scelta differente l’ha data proprio Lei, che ancora sembra essere rimasto aggrappato a quel palco da cui nella scorsa competizione elettorale pretendeva di parlare al posto di un imbarazzato Franco Nuzzi. Abbiamo ottima memoria, per Sua sfortuna. Scenda dal palco, Cavaliere, la commedia è finita da tempo. Buona vita da tutti noi. Lega ed èPolitic@ Santeramo

  3. Sono totalmente in disaccordo. Ottima la Lega che ha il coraggio di non coalizzarsi accettando il rischio di una nuova sconfitta. Lei ha fatto bene a riservare più di 1/3 del suo articolo alla Lega. Questa scelta merita visibilità.

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.