L’IMMONDIZIA DA’ IL BENVENUTO A SANTERAMO

Spettacolo indegno alle porte del nostro paese. Montagne di spazzatura su via Matera

Percorriamo la strada che dalla capitale della Cultura porta a Santeramo e veniamo accolti dal “Benvenuti a Santeramo in Colle, gemellato con Formia, Bulach, Bad Sackingen” , ma qualche metro dopo abbiamo l’impressione che tra le città gemellate ne manca una: Napoli Forcella.
All’ingresso del paese, due cassonetti traboccanti di immondizia, lungo il ciglio della strada cumuli di spazzatura e un odore nauseabondo: è uno spettacolo indegno. A finire sotto accusa un’ordinanza sindacale che vieta il conferimento dei rifiuti nei giorni festivi e quindi il sabato e la domenica. I cittadini a conoscenza si possono contare sulle dita di una mano. Ma in aggiunta all’assenza di una campagna di comunicazione e sensibilizzazione, c’è un servizio di raccolta dei rifiuti che non può essere soppresso nei giorni festivi costringendo la gente a conservare i propri sacchetti della spazzatura in casa con le alte temperature di questi giorni. E dopo aver già pagato profumatamente la Tasi. Altrimenti, a fronte di un servizio reso a singhiozzo, non sarebbe corretto  nei confronti dei cittadini-contribuenti rivedere anche il balzello della Tasi?
Per ora l’unica certezza che abbiamo è che anche nei prossimi giorni Santeramo si sveglierà il lunedì con montagne d’immondizia tra “le  scatole”.

Check Also

TORNA “LA CORRIDA DEL SACRO CUORE” IV EDIZIONE

Cresce l’attesa per la quarta edizione della Corrida del Sacro Cuore  che si terrà domani, …

One comment

  1. giuseppe molinari

    cosa aspettano i cittadini? quando scenderanno in piazza? se vuoi qualcosa devi muoverti per prenderla.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ho letto la policy privacy e accetto il trattamento dei miei dati personali

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

;