01/02/2023 22:28
“LA NOTT DI BRACIOL” CON  L’ANNESSA  “SFIDA DELLA BRACIOLA” DOMENICA  11 SETTEMBRE

“LA NOTT DI BRACIOL” CON L’ANNESSA “SFIDA DELLA BRACIOLA” DOMENICA 11 SETTEMBRE

Presentata in conferenza stampa, questa mattina ,  nella Sala consiliare di Palazzo di città, alla presenza del sindaco Vincenzo Casone dell’assessore alla cultura Gabriele Cecca e del presidente del consiglio Nunzio Digregorio  “La Nott di Braciol” con  l’annessa  “Sfida della Braciola” .  La manifestazione in programma  domenica  prossima 11 settembre , celebra una delle eccellenze alimentari  del territorio, ed animerà la centralissima via Iacoviello, dove non  mancheranno  stand gastronomici  con   prelibatezze della tradizione murgiana .   Ad   organizzarla  Mimmo e Valeria & figli  , con il patrocinio del Comune di Santeramo in colle . Si tratta di  una manifestazione , inserita nel cartellone estivo del Comune , nuova, divertente e coinvolgente. Un appuntamento con il buon cibo   che si   svolgerà  in una coinvolgente atmosfera di festa- Ed è  e per questo motivo si chiede a tutti i concorrenti di partecipare con il medesimo spirito, caratterizzato da sana competizione e soprattutto consapevoli dei propri limiti. La “Sfida della Braciola” si svolgerà presso la Rosticceria a “Mimmo e Valeria” in via Iacoviello, 47 –  . Un appuntamento con il buon cibo  che si   svolgerà  in una coinvolgente atmosfera di festa- La gara  è a chi mangia più braciole  . Infatti chi  sarà in grado di divorare più ” Braciol” vincerà un buono del valore di 400 euro. Il conto della sfida sarà tenuto da una giuria tecnica. La sfida a chi mangia più braciole,  consisterà nel mangiare il maggior numero di braciole in round da 6 minuti con 5 braciole per round .Ogni piatto contenente le cinque braciole avrà il medesimo peso, che verrà controllato dai giudici designati per la gara con un’oscillazione di massimo 10 grammi per una singola braciola.  Il pasto deve essere consumato completamente entro i 6 minuti di ciascun round. Ci sarà anche la  maxi braciola “,  lunga  tre metri ,   che sarà inviata  alla redazione dei “Guinness World Record“ .<< Creare una braciola  da Guinness era un sogno che accarezzavo da tempo e riposto nel cassetto da oltre 20 anni – afferma Mimmo Schiavarelli- per  poter  così portare oltre i confini nazionali questa specialità . E oggi grazie alla collaborazione dei miei figli ci sono riuscito >> La maxi braciola sarà cotta alla brace e il ricavato della vendita andrà devoluto a favore dell’associazione Divergo .

 

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.