L’ AULA MAGNA DELLA “ SAN FRANCESCO” -II ° CIRCOLO DIDATTICO TITOLATA A GIUSEPPE PLANTAMURA

Domenica 19 marzo alle  ore 10   cerimonia di intitolazione dell’aula magna della “ San Francesco” -II circolo didattico al compianto  Giuseppe  Plantamura, scomparso il 4 agosto 2019. Dirigente del secondo circolo dal 1976, anno in cui fu istituito, fino al 2006.  Saranno presenti la dirigente,  gli insegnanti ,  i familiari di Plantamura  e le  autorità cittadine . Angela Marvulli  da due anni  dirigente del II circolo didattico,non essendo santermana non ha mai cosciuto personalmente   Plantamura, tuttavia molte delle insegnanti che ancora oggi lavorano con lei  lo hanno conosciuto e apprezzato  e   così ha  potuto, attraverso il loro ricordo, ricostruire l’immagine dell’uomo che ha fatto nascere e crescere la “San Francesco”. <<Giuseppe Plantamura ha cominciato a prendersi cura di questa scuola quando, da poco edificata, praticamente in campagna, veniva ancora percepita dai santermani come una scuola di periferia se confrontata con il centralissimo edificio del “Balilla”.Posso soltanto immaginare la tenacia, l’impegno e la determinazione che ci sono voluti per costruire l’identita’ di una scuola che nasceva praticamente dal nulla e collocata in una zona quasi disabitata- spiega Angela Mrvulli- .Nelle pagine scritte da Pierino Plantamura, fratello e collaboratore di Giuseppe ho trovato non solo la minuziosa descrizione della cronistoria della “San Francesco” ma anche e soprattutto l’emozione e l’amore che ha guidato entrambi nel farla crescere.  30 anni  sono davvero tanti. Sono una vita. Giuseppe Plantamura ha avuto l’opportunità di vivere la sua esperienza lavorativa in uno stesso luogo per un tempo così lungo da consentirgli di fare del suo lavoro la sua stessa ragione di vita, e soprattutto gli si deve riconoscere che ha saputo coltivare e far crescere le relazioni con i docenti, con il personale della scuola e con le tantissime famiglie lasciando di sé un ricordo indelebile.>>Per Gabriele Cecca  assessore alla pubblica istruzione: << La memoria delle belle persone contribuisce a rendere migliore la nostra comunità. Ricordare una persona significativa come Peppino e farlo nella scuola in cui ha operato per tanti anni è motivo di orgoglio oltre che un dovere- afferma Gabriele Cecca  assessore alla pubblica istruzione del Comune di Santeramo – . In questo modo, si ha l’impressione che tutto sia al posto giusto. Peppino nella sua amata scuola, una figura di spessore e di grande umanità ancora a servizio dei più piccoli attraverso la loro curiosità e loro grandi occhi che sanno osservare come nessun altro. Ringrazio la famiglia di Peppino, la dirigente e il corpo docente che ha avuto questa giusta considerazione.>

Check Also

LA DELEGAZIONE CONFCOMMERCIO DI SANTERAMO IN COLLE INCONTRA I CANDIDATI SINDACI ,

I negozi di vicinato svolgono una funzione importantissima, non soltanto dal punto di vista commerciale, …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ho letto la policy privacy e accetto il trattamento dei miei dati personali

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

;