25/06/2022 00:52
IN ARRIVO UN ESERCITO DI FANTASMI

IN ARRIVO UN ESERCITO DI FANTASMI

Ogni candidato presenti agli elettori il proprio curriculum politico

Ancora qualche giorno e poi, volente o nolente, si darà avvio alla campagna elettorale per il rinnovo del Consiglio Comunale e per l’elezione del nuovo sindaco di Santeramo. Quattro finora i candidati alla carica di Sindaco; qualche altro sta per essere lanciato nella mischia. Ma molto di più saranno i candidati per sedere sui sedici scranni del Consiglio Comunale. A conti fatti, sono sinora 18 le liste che sono state ufficializzate per un potenziale totale – se le liste saranno complete dei sedici candidati quanti sono i consiglieri comunali da eleggere – di ben 288 aspiranti. Un esercito ma di fantasmi. La stragrande maggioranza di loro presterà solo il nome non avendo una sola possibilità su mille miliardi di essere eletto. Ma, pur sapendo in anticipo quella che sarà la loro sorte, scenderanno in campo lo stesso. Ma questo non è nulla. E’ il gioco stupendo della Democrazia che, per grazia di Dio, consente a tutti, e non soltanto agli attuali 288 candidati, di metterci la faccia e di provare. Senza la pratica della Democrazia, non sarebbe stato possibile. Ma quello che duole e che, al tempo stesso, fa veramente sorridere è riflettere sul fatto che quasi tutti, ancorché non si conoscono i nomi, saranno candidati che all’improvviso si scopriranno esperti in politica, che indicheranno quali sono i problemi irrisolti di Santeramo, che presenteranno soluzioni, che proveranno ad essere convincenti, che si dimostreranno di essere all’altezza, che si proporranno con i classici santini fotografici accompagnati da slogan taumaturgici, che formeranno il codazzo di questo o di quest’altro candidato alla carica di sindaco, senza che si accorgeranno di essere fantasmi. Di grazia chiedo: sinora questo apparato di “lenzuola bianche” dove è stato? Cosa ha fatto per la politica? Ha mai alzato la voce nei confronti dell’Amministrazione Comunale per i disastri che sono stati causati? Ha mai scritto un comunicato stampa? Ha mai proposto una sola cosa? Insomma, se è vero che la politica è l’arte per eccellenza di affrontare e risolvere i problemi, questi spiriti di bianco vestiti, come si sono in tal senso prodigati? Allora è naturale avanzare una proposta per avere la soddisfazione di essere smentito. La loro candidatura sia accompagnata da un curriculum politico nel quale sia scritto, senza possibilità di smentita, qual è stato l’impegno concreto che hanno esercitato senza omettere di dichiarare la loro originaria provenienza politica per molti dei quali ci si accorgerà che sono passati da destra a sinistra e da sinistra a destra con grande disinvoltura. Serietà vuole, per dare sostegno alla credibilità della politica, che i candidati si guardino alla specchio e, serenamente, si facciano un sereno esame di coscienza. Non si può, non si deve prendere parte alle olimpiadi amministrative senza allenamento intendendo per tale una degna preparazione politica che non si acquisisce con l’accettazione della candidatura bensì con un intenso allenamento sul campo per l’intera legislatura. Ricordo un saggio pensiero di una persona, di cui ammiravo la coerenza, che amava dire spesso :”Tutti i giorni è campagna elettorale!”

Un commento

  1. Franco Marsico

    Grande Cavaliere ha provato a fare le stesse domande ai 4 candidati sindaco? Dove erano negli ultimi 5 anni , vedrà che la risposta non credo le piacerà.
    Franco Marsico

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.