24/01/2021 04:02
HALLOWEEN: ORDINANZA, VIGILANZA E REPRESSIONE

HALLOWEEN: ORDINANZA, VIGILANZA E REPRESSIONE

Reprimere, a tolleranza zero, ogni minima forma di trasgressione.

E’ prossima quella che viene chiamata la “festa di Halloween” ovvero la festa delle zucche vuote che viene attesa e onorata dai propri pari. Quest’anno è tutto diverso e non è il caso di ritornarci sopra più di tanto. Dal 30 ottobre, il Presidente della Regione Puglia ha ordinato tardivamente la chiusura delle scuole. Cosa buona e giusta che avrebbe dovuto fare almeno una settimana prima perché anche le scuole sono fonti di contagio. Non bisognava attendere che il virus “sedesse” sui banchi di circa trecento scuole pugliesi prima di comprendere che le scuole andavano chiuse. Il virus non si ferma da solo e rimandare a domani quello che si deve fare oggi, significa “fare il suo gioco”. Ora potrebbe capitare che, mentre le scuole chiudono, le scolaresche, o parte di esse, si riversano sulle strade per festeggiare ciò che è stato sempre banale festeggiare, ancor di più questa volta. La sofferta chiusura delle scuole deve intendersi anche come divieto assoluto di assembramenti e scorrerie di ragazzi sulle strade sempre per non vanificare il sacrificio delle perdita degli insegnamenti in presenza. A tal fine il Sindaco di Santeramo, alla pari di altri suoi colleghi che vi hanno già provveduto, emani una apposita ordinanza che vieta ogni forma di festa interna ed esterna, invocando in tal senso la responsabilità dei genitori, e di accompagnare l’ordinanza con la chiusura degli spazi pubblici di Santeramo come la villa comunale, il Parco Don Nicola Laterza, ecc, che negli anni passati sono stati la location preferita di raduni che, anche con le norme governative, sono illegali. Invero, per la piena osservanza di questa necessaria ordinanza va potenziato il servizio di vigilanza per reprimere, a tolleranza zero, ogni minima forma di trasgressione. Sarebbe segnale straordinario se fosse proprio il Sindaco Baldassarre ad essere in prima linea. Delle carezzevoli e sdolcinate raccomandazioni ne abbiamo piene le tasche. Se tanta gente irresponsabile non cura a dovere il controllo dei propri figli e, di conseguenza, non avverte sulla propria pelle il bruciore di pesanti sanzioni, non capirà mai. Si parta da Halloween.

 

 

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.