04/08/2021 05:02
FIRMATO PROTOCOLLO D’ INTESA INTERREGIONALE TRA GAL TERRE DI MURGIA E GAL  2020

FIRMATO PROTOCOLLO D’ INTESA INTERREGIONALE TRA GAL TERRE DI MURGIA E GAL 2020

Presentato il brand “Sistema Murgiano e Appulo Lucano” e firmato il protocollo d’intesa interregionale tra i due Gal “Terre di Murgia” e “Start 2020”. L’evento si è tenuto lo scorso 11 giugno , ad Altamura, nella Sala Tommaso Fiore, sede del Gal , Gruppo di azione locale,Terre di Murgia alla presenza di Massimiliano Scalera presidente del Gal Terre di Murgia e di Leonardo Braico, per il Gal Start2020,Basicata . Sono intervenuti tra gli altri : Pergiorgio Quarto – Presidente III Commissione Regionale Agricoltura Basilicata,Sergio De Franchi – Prorettore Unibas, Francesco Paolicelli, consigliere regionale Puglia,Cosimo Sallustio – funzionario autorità di Gestione Puglia e la sindaca di Cassano Maria Pia Di Medio. L’ accordo per la promozione e la costituzione del sistema interreritoriale della Murgia Appulo Lucana interessa un vasto ed importante territorio, compreso in massima parte,murgiano, tra Puglia e Basilicata , agro-ambientale da valorizzazione ulteriormente . Nello specifico il distretto comprende i comuni pugliesi di Altamura, Spinazzola, Gravina in Puglia, Minervino Murge, Poggiorsini, Cassano delle Murge, Santeramo in Colle, Ginosa e Laterza e i comuni lucani di: Acerenza, Bernalda , Grottole, Matera, Montescaglioso, -Metaponto, Pomarico, Miglionico, Tricarico, Irsina,Grassano,Tolve, Cancellara, Pietragalla, Genzano di Lucania, Banzi, Palazzo San Gervasio, Oppido Lucano. <> E tutto questo , anche attraverso il potenziamento del web-marketing, la valorizzazione e/o l’individuazione di un branding territoriale, iniziative promozionali di diffusione del brand “Sistema Murgiano e Appulo/Lucano” che stimolino l’interesse dei potenziali investitori nei confronti dei pacchetti del comprensorio territoriale di riferimento.Una particolare attenzione sarà dedicata alla qualificazione e innovazione dell’offerta turistica: integrazione dei prodotti turistici, turismo accessibile, iniziative promozionali in Italia e all’estero, manifestazioni e gli eventi locali, partecipazione a fiere e workshop in Italia e all’estero, azioni di incoming, partecipazione a progetti comunitari e l’attività congressuale. Il tutto attraverso azioni di coordinamento e potenziamento degli uffici di informazione e di accoglienza dei turisti.>> Il protocollo d’intesa interregionale, ha durata triennale.

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.