26/10/2021 10:58
FALLIMENTO DIRETTA STREAMING CONSIGLIO COMUNALE

FALLIMENTO DIRETTA STREAMING CONSIGLIO COMUNALE

Rispetto agli elettori santermani che sono oltre 23 mila, le visualizzazioni sono spiccioli.  

I dati ufficiali delle dirette streaming del Consiglio Comunale di Santeramo sono eloquenti:

seduta del 9 novembre 2020: 433 visualizzazioni; 19 novembre 2020, 343; 15 dicembre 2020, 407; 29 dicembre 2020, 199; 18 gennaio, 353. Rispetto agli elettori santermani che sono oltre 23 mila, le visualizzazioni sono spiccioli.

Eppure, l’Amministrazione Comunale non cambia strada per avvicinare la cittadinanza alla vita amministrativa. La tiene lontana per precisa volontà politica. La gente non deve sapere, laddove vi fosse qualcosa da sapere. Sono numeri di poco conto che avrebbero già fatto riflettere a fare altre scelte. Ma, se sbagliare è umano, persistere è diabolico. Forse, nemmeno gli Amministratori conoscono questi numeri, illudendosi che le sedute del Consiglio Comunale sono viste e udite in lungo e in largo. Ma così non è. Sarebbe bello conoscere in tal senso il pensiero del Presidente del Consiglio Comunale che ospiteremo con somma gioia.

A tanto si aggiunge anche che, mentre con il vecchio sito istituzionale, sulla home page c’era il link che conduceva direttamente alla visione delle sedute consigliari, con il nuovo sito trovare la strada di vedere e ascoltate il dibattito è tortuosa.

Anche questa è una scelta politica o una è inadeguatezza di impostazione del nuovo sito che può e deve essere corretta.

Insomma, come la giri o come la volti, l’informazione istituzionale che è un dovere promuoverla in tutte le sue forme, è per l’Amministrazione Baldassare la continuazione del buio che ha ereditato dalla precedente.

Né la inefficace opposizione muove foglia.

La domanda è spontanea: cosa deve fare il cittadino per essere informato?

 

Un commento

  1. Caro giornalista, la situazione è molto peggiore di quanto da lei rappresentato!
    I numeri di visualizzazioni che lei riporta si riferiscono a tutti coloro che accedono per vedere il consiglio comunale anche solo per un secondo, anche dopo alcuni giorni, anche solo per curiosità. Coloro invece che usufruiscono della trasmissione o della registrazione sono poche decine di unità, compresi i consiglieri comunali e i loro parenti.
    Voglio ricordare che quando i consigli comunali venivano trasmessi dalla televisione locale era tutta un’altra storia!
    La gente per comodità si tratteneva volentieri a seguire i lavori del consiglio dal proprio salotto.

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.