DRAMMA AFGHANISTAN: IL COMUNE DI SANTERAMO DICA “PRESENTE!”

Un appartamento disponibile a Santeramo per gli Afghani

Il dramma del popolo afghano non può, non deve lasciare indifferenti. Nel piccolo, ogni Istituzione deve fare la sua parte. Né è accettabile che quando il fuoco divampa, si deve auspicare a parole che si spenga. Tutti devono portare la propria bottiglia per domarlo. Facciamo tesoro di gesti semplicemente straordinari.

“Il vice console in Afghanistan, Tommaso Claudi, è l’ultimo diplomatico italiano rimasto nel Paese riconquistato dai talebani. Da giorni è impegnato senza sosta nelle operazioni di evacuazione da Kabul di concittadini e afghani. E’ salito agli onori della cronaca per alcune foto che mettono in luce tutto il suo valore. Negli scatti, diventati virali sul Web, si vede Claudi aiutare un bambino, spaventato e in lacrime, a superare un muro all’interno dell’aeroporto di Kabul”.

Nel nostro ambito locale cerchiamo di imitare Tommaso Claudi.

Il Comune di Santeramo dica: “presente!”. Recentemente ha ereditato un appartamento in Via Pietro Sette.

Perché non metterlo a disposizione per accogliere a Santeramo una famiglia o un piccolo gruppo di Afghani?

 

Check Also

COMUNICATO STAMPA PROCURA DELLA REPUBBLICA DI BARI

            Il 23 maggio p.v. alle ore 11,00 nell’Aula Magna della Corte di Appello di …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ho letto la policy privacy e accetto il trattamento dei miei dati personali

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

;