17/10/2021 02:24
COVID: ZONA ROSSA DOMENICALE A SANTERAMO

COVID: ZONA ROSSA DOMENICALE A SANTERAMO

Tutto per la gioia del virus

La foto è stata scattata alle ore 11:50 di oggi, domenica 3 gennaio 2021, che secondo le inefficaci decisioni del Governo nazionale, è zona rossa ovvero si può circolare per motivi di salute, di lavoro e per fare spesa.

A Santeramo non è così. Come ovunque. La strafottenza non cede. La gente passeggia come se nulla fosse, la circolazione stradale è intensa, le strade periferiche affollate. Dopo le feste, con tanti cenoni clandestini, il “cameriere” presenterà il conto.

Non c’è un minimo di pudore per i sacrifici degli operatori sanitari e rispetto per i defunti, la sofferenza negli ospedali, l’incertezza nelle terapie intensive. Né tanto meno per quel pugno di cittadini che, chiusi in casa, fanno la loro parte non senza sacrifici.

Popolo bastardo. Per il ripudio che ho nel solo pensarla, occorre una democrazia che si faccia rispettare anche con le maniere forti se quelle gentili continuano a scivolare addosso come gocce d’olio. Le sole che possono e devono farlo rinsavire.

 

 

Un commento

  1. Franco Marsico

    Caro Franco sono d’accordo al 110% con quello che scrivi e denunci. Ma qual’e’ la soluzione .Nella foto si vede chiaramente che ci sono tantissimi anziani, poi senti dire che è colpa degli giovani che fanno la movida selvaggia. La verità è che viviamo in un’epoca dove a nessuno interessa del Prossimo. Ognuno pensa a se stesso a nessuno interessa degli operatori sanitari ospedalieri sotto pressione continua ( stendò un velo pietoso sui medici di famiglia santermani) , a nessuno interessa delle attività commerciali chiuse non per le disposizione governative , ma per le scellerate nostre azioni. Ahimè il virus ha messo a nudo il profondo egoismo presente nella nostra società. Ma per fortuna non è tutto così e ben venga la tua voce che continua a denunciare questi atteggiamenti IRRESPONSABILI. Grazie Franco

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.