03/10/2022 19:31
AZIONE = CONTRADDIZIONE
Carlo Calenda durante la presentazione del nuovo movimento politico "Azione" presso la sede della Stampa Estera, Roma, 21 novembre 2019. ANSA/ANGELO CARCONI

AZIONE = CONTRADDIZIONE

Il 1° aprile, il sig Leo ha smontato le primarie del centro sinistra; il 3 aprile è stato nominato segretario di Azione e sulle primarie tace. Da quale parte pende?

In attesa delle primarie di sabato 9 aprile tra i due sfidanti Michele Cardascia e Vincenzo Casone, la scena politica santermana del centro sinistra è dominata da Azione, il partito di Calenda, che prima dice e poi si contraddice, prima parla e poi tace, in cerca della più vantaggiosa posizione non tanto in chiave amministrativa quanto in vista delle elezioni politiche del 2023. Questo è ciò che palesemente traspare dai suoi movimenti tellurici che, forse, non sono finiti. Fossi in Cardascia o in Casone un pensierino lo farei per mettere fuori dalla coalizione questa cosa che oggi conta zero a livello amministrativo e nel 2023 lo sarà, con pochi decimali, a livello politico. Per questo appuntamento, l’On. Angiola le sta provando tutte. Si è liberato di Ettore Cardinali che insieme ad una quindicina di volti nuovi della politica santermana, è stato il primo segretario, “colpevole” di essere stato fedele esecutore delle decisioni collegiali assunte all’interno di Azione. E’ stato pure l’onorevole a dare spazio a Giuseppe Leo, neo tesserato, che con una disinvoltura da spavento, ha messo in discussione le primarie decise da tutta la coalizione di centro sinistra per ritrovarsi, come premio, ad essere eletto nuovo segretario di Azione al posto di Cardinali. Ad oggi, il “neo segretario” non è ritornato sulla sua decisione di annullare le primarie e domenica scorsa, nel corso della presentazione dei due candidati alla carica di sindaco Cardascia – Casone, ha presenziato all’iniziativa non rendendosi conto delle sue lapalissiane contraddizioni. Il sig. Leo, nulla ha dire? Perché continua a tacere sulle primarie? Da persone come queste, la politica santermana deve aspettarsi di tutto. Nel gennaio scorso, per irrobustire il telaio, l’On. Angiola ha spalancato le porte di Azione ad ex fascisti e a personaggi similari che non fanno altro che girovagare nella politica locale, da destra a sinistra e viceversa come se nulla fosse. Insomma, tanta roba che in caso di vittoria del centro sinistra, dopo la luna di miele, cagionerà caos e ingovernabilità a danno della cittadinanza santermana. Ciò che deve fare la differenza in questa campagna elettorale, è la chiarezza e la coerenza che la candidata del centro destra Michela Nocco sta ampiamente dimostrando di avere. Stessa potenzialità di dimostrare affidabilità e serietà hanno Cardascia o Casone ma senza avere accanto listarelle arrembanti. L’obiettivo del centro sinistra o del centro destra non è soltanto quello di vincere ma di governare dal giorno dopo. Per quello che sinora si è visto, Azione è non all’altezza. Che sia una bella campagna elettorale! Santeramo ha bisogno di liberarsi ora che è in tempo, di personaggi presuntuosi e autoproclamati.

4 commenti

  1. franco Porfido

    Ora che il mio caro direttore ha risposto al sig. Forese, desidero dire due cose: la prima: Non ho voluto rispondere per non essere il “pro cicero domo sua” della situazione. La seconda, Il sig. Forese ha ragione a non conoscere il nome del direttore di TRC per il solo fatto che la nostra tanto amata emittente è stata chiusa dal suo candidato sindaco. Fosse in attività, questa dimenticanza foresiana non si sarebbe palesata.

  2. Vito Forese e G.C.

    Perché l’articolo non è firmato? Visto che il portale è di TRC, devo dedurre che è a firma del Direttore? E chi è. Sinceramente non lo conosco.
    L’autore dell’articolo si è soffermato sulle due coalizioni, centrodestra e centrosinistra. L’ammucchiata, fortemente disomogenea del centrosinistra, non se la passa bene. Ma anche quella del centrodestra non se la passa tanto bene, visto che anche lì ci sono forti dolori di pancia (il centrosinistra, intanto, farà le primarie nel centrodestra chi ha scelto la candidatura? Non c’è nulla da dire?). Poi a Santeramo ci saranno altre candidature. Per esempio, il Prof. Michele D’Ambrosio, già Sindaco della legislatura 2012-2017, che ha portato in porto il suo mandato con un giudizio positivo dei santermani. E proprio per serietà non ha aderito alla coalizione di centrosinistra, in quanto quest’ultima inaffidabile per la presenza dei cosiddetti “ballerini” politici, citati nell’articolo. A mio avviso a Santeramo ci sono le condizioni per assicurare una buona Amministrazione, già sperimentata, in fatto di coerenza, capacità e serietà. Il 12 Giugno, quindi i santermani nel segreto dell’urna sapranno scegliere fra la serietà e la competenza, a fronte della superficialità, incoerenza e avventurismo

    • Mario Vito Digregorio

      Tutti gli articoli che appaiono su questo portale, di proprietà di TRC, sono scritti e firmati da giornalisti. Pertanto caro signor forese le devo far notare che c’è una bella differenza tra: non aver visto la firma dell’articolo e non averla voluta vedere, fingendosi “indiano”. Il direttore non centra nulla! Gli articoli che pubblichiamo non sono letterine a babbo natale nelle quali si è soliti apporre il proprio nome alla fine del testo. Evidentemente ci sono degli appositi box all’interno dei quali appare, tra le altre informazioni, anche il nome dell’autore del testo. Spero di averla illuminata e le auguro un sereno periodo Pasquale.

    • Davide Bellisario

      La lista DeS è costituita da un gruppo di fuoriusciti dal PD, la cosiddetta Sinistra Riformista è costituita dal gruppo di fuoriusciti da Sinistra italiana dopo aver rigettato il legittimo risultato delle primarie, pertanto, chi sono gli avventurieri? Il centro sinistra a guida Vincenzo Casone è coeso e compatto, ma soprattutto democratico perché ha saputo accettare il responso elettorale di una consultazione cui hanno partecipato oltre 2700 elettori. Il vostro è un candidato per investitura divina.

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.