19/08/2022 21:52
APPELLO AI CONSIGLIERI PENTASTELLATI: SFIDUCIATELO!!!

APPELLO AI CONSIGLIERI PENTASTELLATI: SFIDUCIATELO!!!

Farebbe un bel Natale in famiglia.

Apprendo dalla cronaca che questa mattina, nel corso di un programmato incontro pubblico, il sindaco Fabrizio Baldassarre ha ufficialmente comunicato che non si ricandiderà per le prossime elezioni amministrative della prossima primavera. Mi ha preso alla sprovvista, perché non sapendo delle sue decisioni, non avevo a casa una buona scorta di fazzoletti per asciugarmi le lacrime. Sono stato costretto a fare a pezzi asciugatoi e tovaglie.

Mi sfuggono le ragioni politiche di questa sua decisione. Dalla cronaca non le ho comprese. So per certo, invece, i motivi che il sindaco non ha detto né li poteva dire con chiarezza ma li serba nel suo cuore. All’orizzonte, anche a Santeramo, il M5S si appresta ad essere ridimensionato sotto il profilo elettorale per cui, da opportunista navigato, ha giocato di anticipo. Si tira fuori dalla mischia, dimostrando di non essere un buon capitano che, di buona norma e sempre, deve essere sempre l’ultimo a lasciare la nave. La truppa, quindi, è alla sbando. I suoi rappresentanti di maggioranza, ad eccezione di qualche servo sciocco, sono stati lasciati sulla nave che va alla deriva. I loro sogni sono stati infranti e, da oggi, sono naufraghi senza speranza.

Ma c’è una ciambella di salvataggio che possono utilizzare: perché il capitano non sia subito buttato in acqua? Se la sua decisione è di ritornare alle sue cose private, perché non dimissionarlo subito. Farebbe un bel Natale in famiglia mentre i naufraghi avrebbero già tempo per cercare di sistemare le falle della nave e riprovare a ripartire verso nuove mete. Meditate gente, meditate.

Poi sono curioso di sapere una cosa. Baldassarre ha affermato di aver ricevuto, negli ultimi tempi diversi contatti da parte di diverse personalità politiche di varie forze politiche che gli chiedevano di ricandidarsi. Non ci credo. Fuori i nomi. Tra questi non ci sono sicuramente i nomi dei suoi amici più fidati. E’ stata una trovata mal riuscita. La maggioranza dei concittadini santermani di Baldassarre non sa che farsene. Questo lo sanno anche “diverse personalità politiche di varie forze politiche”.

Un commento

  1. 1. È troppo tardi.
    I consiglieri di maggioranza non sono degni di sfiduciarlo.
    Quale ciambella di salvataggio?
    Meritano di annegare politicamente, sono loro le vere falle del M5S perché non sono stati coerenti con i valori di cui si professavano attivisti.
    Se lo dovessero sfiduciare oggi, a fine mandato, dimostrebbero solo di essere vili e ipocriti (oltre che deboli e non all’altezza della situazione).
    Sarebbe solo un gesto di cattiveria umana (non politica) verso chi ha già espresso la sua volontà di non ricandidarsi a pochissimi mesi dalla scadenza del proprio mandato.
    Baldassarre ha governato grazie alla loro fiducia, quindi, possono solo prendersi reciprocamente a schiaffi.
    Sono loro che in questi anni dovevano vigilare sull’aderenza dell’azione amministrativa al programma e alle promesse elettorali del M5S locale di cui sono stati i veri traditori.
    Ormai si sono giocati la faccia per sempre. Ma la cosa peggiore, é che si sono giocati anche la faccia degli altri attivisti M5S santermani.

    2. Sono stato uno dei commentatori più critici nei confronti di Baldassare, ma sono sempre stato onesto nel criticarlo.
    Oggi sarò onesto nel riconoscergli il merito di aver risanato il bilancio.
    Questo é un risultato fondamentale. Solo per questo, ha dimostrato di essere migliore dei vari soliti noti che lo hanno preceduto.
    Baldassarre ha amministrato con un obiettivo preciso: lasciare in ordine i conti.
    Ha trattenuto per sé la delega al bilancio, ha realizzato il suo scopo e il merito é senza dubbio unicamente il suo.
    Per mettere in ordine il bilancio ha ridotto la spesa corrente in servizi e quella straordinaria in investimenti (ed è stato pure aiutato dai vari lockdown).
    L’effetto della riduzione delle spese é stato un impoverimento delle famiglie e delle imprese.
    Chiaramente, non si può ottenere tutto. Per rimettere un bilancio in ordine é necessario fare dei sacrifici e delle rinunce. Queste scelte sono state possibili grazie ai vari assessori senza ‘spessori’, degli sprovveduti incapaci di gestire il proprio ramo amministrativo, quindi, senza pretese di spese.
    L’altro suo vantaggio é stata la presenza di consiglieri d’opposizione soliti noti che ha sempre surclassato.
    Baldassarre é nato con la camicia, ha stile, educazione, capacità e visione.
    Purtroppo, ha ecceduto sul piano comunicativo ostinandosi a chiamare hub quello che era fino a ieri un semplice centro vaccinale, così qualcuno ha deciso di iniziare a fargli le pulci (perché molti anziani avevano ritardato la prenotazione).
    Alla marcatura stretta di pochi, si è aggiunta la marcatura di molti, e il clima si è surriscaldato.
    È merito dei cittadini pensanti, non certo delle quattro fesserie sparate ultimamente da qualche solito noto all’opposizione o della improbabile maturazione politica di qualche consigliere di maggioranza.
    A me é sempre stato evidente che Baldassare abbia usato Santeramo come trampolino di lancio.
    Oggi ha un biglietto da visita con scritto: Fabrizio Baldassarre ha risanato il bilancio.
    È giusto così. È stata la sua visione amministrativa.
    Ma la mia opinione é che il prezzo del suo biglietto da visita lo abbiamo pagato noi cittadini in termini di servizi e investimenti in piena crisi economica.
    Probabilmente, Baldassarre ha ragionato nella prospettiva dei sui interessi e obiettivi; io ragiono immedesimandomi nei miei panni e in quelli degli altri cittadini.
    Detto questo, credo che nessuno possa ragionevolmente sostenere che Baldassarre non abbia fatto meglio dei suoi predecessori soliti noti del malgoverno santermano.
    Saluto tutti.
    Ritornerò a commentare solo se si dovesse candidare qualche solito noto.

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.