AL VOTO UN SANTERMANO SU DUE

In Consiglio Comunale entrano quattro donne pentastellate. Un record per Santeramo.

Gli elettori hanno sempre ragione. Limpida e legittima la vittoria di Fabrizio Baldassarre a Sindaco di Santeramo, al quale rivolgo i miei sinceri auguri di buon lavoro. Ora è atteso alla prova dei fatti. Una fiducia così ampia non può essere tradita. Sono certo che Fabrizio farà bene, soprattutto nel farci dimenticare al più presto possibile i disastri dell’ex sindaco che, per ritornare in gioco, gongola illusoriamente sul risultato del M5S come fosse opera sua. Il trombato sindaco è il solo della sua ex maggioranza ad essere ritornato in Consiglio.

Una riflessione, però va fatta, sulla percentuale dei votanti. Meno del 54%. Mai così bassa a Santeramo in una competizione amministrativa. Più o meno si è recato alle urne un santermano su due. Rispetto al primo turno, la percentuale dei votanti è calata di oltre il 15% ovvero qualcosa come 3.700 elettori, a distanza di quindici giorni, non si sono recati alle urne. Hanno scelto di far decidere gli altri.

Nel rinnovato Consiglio Comunale, Fabrizio potrà contare su una maggioranza monocolore di dieci consiglieri di cui ben quattro donne. Un record. Come record è la percentuale di oltre il 70% con cui è stato eletto. Mai dal 1995 ad oggi i Sindaco sono stati eletti con questa maggioranza.

Con questa news termina il mio “ramadan” elettorale. Ho scelto in tutto il corso della campagna elettorale di tacere al fine di non influenzare nessuno. Ora la mia penna è ritornata a scrivere. Lo farà con obiettività come sempre lo ha fatto anche se qualcuno è molto risentito. Peggio per lui. 

Check Also

E’ IL VICE PREFETTO ALBERTO MONNO IL COMMISSARIO DI SANTERAMO

Lunedì arriva il commissario al nostro comune. Il consiglio comunale è stato sospeso dal prefetto …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ho letto la policy privacy e accetto il trattamento dei miei dati personali

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

;