04/08/2021 06:22
AL SINDACO DUE RICHIESTE, ANZI TRE

AL SINDACO DUE RICHIESTE, ANZI TRE

L’Italia in zona bianca, il Comune di Santeramo in zona rossa, e non per il covid

Pur nella consapevolezza che stiamo sprecando inchiostro e tempo, non si può venir meno al dovere di “leggere” in maniera oggettiva la situazione amministrativa e rivolgere al sindaco prof. Fabrizio Baldassarre due richieste, anzi tre.

La prima. Dall’home page del sito istituzionale del Comune è sparita la convocazione del Consiglio Comunale per il prossimo 5 luglio per l’approvazione del rendiconto della gestione per l’esercizio 2020 (ai sensi del art. 227 del D.Lgs. n. 267/2000). Per quale ragione? Una distrazione tecnica? Che si provveda al rapido ripristino! Ci fa piacere, però, che la situazione meteo a Santeramo è stata aggiornata dopo che avevamo intitolato la news del 7 giugno “Nevicate di giugno”. Ora, giustamente, si parla di caldo estivo.

La seconda. Da oggi si è in zona bianca, però per l’Amministrazione Comunale di Santeramo è come se si fosse in zona rossa. Il consiglio comunale del 5 luglio p.v. si svolgerà in modalità telematica. In Italia tutto si apre in lungo ed in largo, in altezza e profondità, però a Santeramo il consiglio comunale rimane rintanato. Inoltre nella riunione di giunta di questa mattina, il sindaco ha assicurato la sua presenza in collegamento da remoto. Credo che non sia regolare. Manca un regolamento per disciplinare le riunioni dell’esecutivo in tale maniera. Ci piacerebbe sapere che tutto sia nella norma. Anche il segretario comunale rimane nel silenzio pur essendo stato sollecito più volte a dare assicurazioni sulla regolarità delle riunioni da remoto.

Come ad unire le due precedenti richieste con un unico anello, ecco la terza. Il sindaco nulla dice sul fatto che due consiglieri di maggioranza se la sono data a gambe senza approvare il bilancio di previsione? Tanto perché nell’annunciata riunione del 5 luglio, il consiglio comunale tornerà a riunirsi per altro adempimento di legge in materia finanziaria per il quale – apprendiamo – il Prefetto di Bari ne ha sollecitato l’approvazione.

Cari amici lettori, siete pronti ad ascoltare “la voce del silenzio” del sindaco Baldassarre? E’ già scientificamente confermato.

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.