19/09/2021 10:15
AD EUNICE KENNEDY SHRIVER, INTITOLATA “L’ISOLA CHE NON C’E”

AD EUNICE KENNEDY SHRIVER, INTITOLATA “L’ISOLA CHE NON C’E”

Con l’assenza del sindaco, la giunta adotta il provvedimento senza il rispetto dell’apposito regolamento comunale

Con deliberazione n. 113 del 3 agosto 2021, la giunta comunale di Santeramo ha intitolato l’area antistante il palazzetto Vitulli, “destinata a diventare Anfiteatro”, ad Eunice Kennedy Shriver. Deceduta l’11 agosto 2009, è stata fondatrice del movimento Special Olympics International, programma sportivo internazionale dedicato agli atleti con disabilità intellettiva. Dalla biografia si evince che Eunice Kennedy Shriver è stata un pioniere nella lotta mondiale per i diritti e l’accettazione delle persone con disabilità intellettiva, impegno riconosciuto in tutto il mondo a favore delle persone con disabilità intellettiva, per il quale la stessa ha ricevuto molte onorificenze, riconoscimenti e premi.

Tre piccole osservazioni, premettendo che la memoria di questo grande personaggio merita questo ed altro.

La prima è mettere in evidenza che a questo straordinario personaggio si intitola “l’isola che non c’è”, ovvero un’area destinata a diventare anfiteatro (dice l’amministrazione negli ultimi mesi della sua gestione); oggi, un pezzo di terra, utilizzata impropriamente come area dog, sporca e pieno di sterpaglie, che oscura e offende la memoria di questa scinziata. La seconda è prendere atto che la giunta comunale non ha considerato altre proposte, agli atti del Comune, per l’intitolazione di beni comunali a grandiosi personaggi santermani. La terza – la più grave – è che la giunta non ha rispettato l’apposito regolamento comunale della toponomastica e della numerazione civica, approvato il 17 maggio scorso.

In questa riunione di giunta, assente il sindaco. Gli chiedo pur sapendo che la risposta non verrà mai: è d’accordo che tale provvedimento è stato adottato in questa maniera, ovvero non considerando altre proposte e senza il rispetto del regolamento?

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.