CONCERTO PRO AMATRICE “MELODIE DI SOLIDARIETÀ”

La domanda che bisogna porsi quando qualcosa di tragico accade vicino o lontano da noi è: “cosa posso fare io ora.”

La solidarietà ha mille volti e grazie alla spinta che produce trova altrettante strade per concretizzarsi.

Uno di questi “volti” sarà il concerto “Melodie di Solidarietà” che si terrà il 02 novembre 2016 alle h. 20.30, presso il Teatro Mercadante di Altamura, organizzato dal Consorzio “Teatro Saverio Mercadante”, fondatore e proprietario del medesimo teatro, e dall’ associazione “Arturo Toscanini”, in collaborazione con le associazioni “Omnia Musica” e “Amlet”, con l’intento di raccogliere fondi per il comune di Amatrice quasi completamente distrutto dal terremoto del 24 agosto u.s.,

Valore aggiunto dell’iniziativa è che la stessa sarà replicata ad Amatrice grazie alla disponibilità dei numerosi artisti (40 coristi, 25 orchestrali, due soliste, un direttore d’orchestra e un conduttore) che per le due giornate hanno deciso di offrire la propria prestazione artistica a titolo assolutamente gratuito.

Un notevole sforzo organizzativo che ha visto il coinvolgimento di alcune imprese che hanno sostenuto in vario modo tale progetto e aderito immediatamente all’iniziativa mettendosi a disposizione per la riuscita della trasferta, naturalmente coordinandosi con le istituzioni del luogo.

Dulcis in fundo il concerto vedrà la presenza di un ospite d’eccezione nonché conduttore della serata, il grande coreografo di fama internazionale il M° Luciano Cannito, tra l’altro di origini Altamurane, che si è reso subito disponibile a contribuire alla riuscita dell’evento sia per Altamura che per Amatrice.

A conclusione preme ricordare, di fronte ad avvenimenti di tale portata, una frase emblematica, e che ci coinvolge tutti nessuno escluso, dell’ex Presidente della Repubblica, Sandro Pertini :

“La cosa migliore che si può fare per ricordare i morti è pensare ai vivi”.

Check Also

DA UN BEL CONFRONTO UN BEL RISULTATO

Il convento dei Padri Riformati di Santeramo non deve ospitare l’ufficio tecnico come deliberato dal …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ho letto la policy privacy e accetto il trattamento dei miei dati personali

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

;