23/11/2017 14:06
UNA RAGAZZA MUORE IN UN INCIDENTE SULLA SANTERAMO-ALTAMURA

UNA RAGAZZA MUORE IN UN INCIDENTE SULLA SANTERAMO-ALTAMURA

Asfalto viscido e pessime condizioni del manto stradale hanno spezzato una giovane vita santermana.

iolanda lovecchio

Un tragico incidente si è verificato questa mattina sulla provinciale 235 tra Altamura e Santeramo in Colle  alle ore 8.40.  Il bilancio è di un morto.  A perdere la vita una giovane ragazza di Santeramo di 29 anni, Iolanda Lovecchio, attivamente impegnata nel locale partito del Pd giovani.  La ragazza viaggiava a bordo della sua Fiat Punto in direzione Altamura per recarsi sul posto di lavoro. All’altezza di Casal Sabini, dopo un lungo rettilineo, all’uscita dalla solita curva scenario di altre tragedie, ha perso il controllo dell’auto invadendo l’altra corsia e scontrandosi frontalmente con un autoarticolato che proveniva da Altamura. L’impatto è stato tremendo, l’auto della sfortunata Iolanda si è disintegrata, il motore e altri componenti meccanici dell’auto sono stati disseminati per decine di metri.Tra le cause dell’impatto sicuramente l’asfalto viscido per le precarie condizioni del manto stradale, alcune zolle di terra sparse per l’intera carreggiata potrebbero aver contribuito alla perdita del controllo dell’auto. Sul posto sono intervenuti i carabinieri della stazione di Altamura per i rilievi del caso e la polizia municipale di Santeramo e Altamura per regolare il traffico stradale. La statale è rimasta chiusa per alcune ore.

Questa redazione è vicina al caro amico Rocco Lovecchio e alla sua famiglia per il tragico evento accaduto.

5 commenti

  1. Bruno-Bertoni

    A me è andata bene !!! Per carità, è sempre una Punto, ma non credo ne comprerò mai più una. Visibilità: Pessima ho fatto 3 incidenti, 2 in retro e uno ripartendo da fermo in quanto l’angolo cieco è un po più di un’angolo, l’hanno arredato. Comfort: Una volta i rumorini alle fiat venivano fuori dopo qualche anno ora sono di serie sul nuovo. Guidabilità: Sembra di guidare un furgone dell’80, io c’ero so com’erano. Sono riuscito a venderla dopo 2 anni evitando molte altre rogne.

  2. con affetto ricevete le mie sentiti condoglianze a te rocco e famiglia lovechio da gino germinario e franca demarinis

  3. con grande affetto sto vicino alla famiglia lovecchio da gino germinario e franca demarinis

  4. Giovane Vittima, per noi dell’Ass. “Vivi la Strada .it” un’altra sconfitta, Continueremo a fare campagne di sensibilizzazioni contro le stragi stradali.
    Non giudichiamo come è perchè di questa ennesima tragedia, uniamoci al dolore della famiglia PREDANDO.

    Tonio Coladonato
    Presidente

  5. Quante persone ancora ?

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*