21/11/2017 05:41
TRENITALIA: RIMBORSI PER RITARDI DI 30’

TRENITALIA: RIMBORSI PER RITARDI DI 30’

Il bonus, pari al 25% del prezzo del biglietto, sarà riconosciuto in caso di ritardo del treno compreso tra i 30 e i 59 minuti.

Da finanzautile.it apprendiamo buone notizie chi viaggia sulle Frecce di Trenitalia. Arriva il bonus per ritardi compresi tra i 30 e i 59 minuti. Il bonus amplia i diritti dei viaggiatori previsti dalle attuali normative comunitarie che prevedono la concessione di un’indennità soltanto in caso di ritardi uguali o superiori ai 60 minuti. Il bonus, pari al 25% del prezzo del biglietto, sarà riconosciuto in caso di ritardo del treno compreso tra i 30 e i 59 minuti. La nuova disciplina riguarda tutti i viaggi effettuati a partire dal 1 marzo 2015 su Frecciarossa, Frecciargento e Frecciabianca. La richiesta può essere avanzata trascorsi 3 giorni dalla data del viaggio e fino a 12 mesi successivi. Il viaggiatore potrà richiedere il bonus a qualsiasi biglietteria Trenitalia, all’agenzia di viaggio che ha emesso il biglietto oppure con altre modalità come, ad esempio, con una mail da inviare a rimborsi@trenitalia.it, indicando il codice identificativo di prenotazione. Il viaggiatore ha diritto unicamente ad un bonus relativo al singolo treno arrivato in ritardo. Non è invece prevista la possibilità di ottenere l’importo dovuto in denaro. Il bonus è nominativo ed è valido per l’acquisto, entro 12 mesi dal giorno in cui si è verificato il ritardo e senza diritto al resto, di un nuovo titolo di viaggio. Con tutti i ritardi che si verificano in altre mille situazioni della vita soprattutto per responsabilità della Pubblica Amministrazione, sarebbe giusto ed onesto che fossero previsti rimborsi in ogni situazione nella quale il Cittadino ne subisce ingiustamente le conseguenze. Trenitalia farà scuola?

 

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*