23/11/2017 02:56
SORPRESO UN LADRO IN CASA

SORPRESO UN LADRO IN CASA

Alle 19.30 di oggi un ladro si è intrufolato in una casa a piano terra abitata da un  80enne.

Il nostro piccolo paese continua ad essere bersaglio di sgraditi visitatori. Ascoltando le testimonianze dei poveri malcapitati si tratta di un balordo senza scrupoli che entra in casa negli orari più inusuali, violando la nostra intimità domestica e fa razzia di monili di valore come collane, braccialetti, orecchini e denaro che trova a portata di mano.
I topi d’appartamento potrebbero avere le ore contate se noi cittadini collaborassimo con le forze dell‘ordine, prestando grande attenzione e segnalando, se del caso, ogni sospetto appostamento, movimento o strano rumore. E’ quello che ha fatto un nostro coraggioso concittadino. Erano circa le 19.30 quando nei pressi della scuola Quasimodo a Santeramo, uno scaltro ladro si è intrufolato in un appartamento che fortunatamente era disabitato in quel momento, infatti il proprietario, un anziano 80enne era fuori per alcune commissioni. Il ladro ha iniziato a mettere a soqquadro la casa, ignaro che  l’anziano signore stava rincasando.  Il proprietario, sull’uscio della porta, ha notato degli strani movimenti in casa e ha iniziato a urlare per catturare l’attenzione del vicinato. Il malvivente vedendosi braccato, si è calato il passamontagna e se l’è filata a gambe levate, disperdendosi tra la fitta nebbia che avvolge il paese. Pare che l’identikit del ladruncolo non sia sconosciuto ai Carabinieri quindi ci auguriamo che in tempi brevi le forze dell’ordine possano mettergli le manette ai polsi

Un commento

  1. Più che le manette ai polsi, che durano fino all’alba successiva e poi viene rimesso in libertà, bisognerebbe tagliargli le mani, o almeno una delle due. Così non potrà più operare. E così qualche altro prima di progettare un furto ci pensa due volte o forse di più!

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*