25/11/2017 07:03
SABATO 29 CONSIGLIO COMUNALE

SABATO 29 CONSIGLIO COMUNALE

Tredici gli argomenti iscritti all’ordine del giorno. Su tutti, la discussione politica dopo la nomina dei due nuovi Assessori Lorenzo Perniola e Tina Cacciapaglia.

 

Sabato 29 torna a riunirsi il Consiglio Comunale di Santeramo. Tredici gli argomenti iscritti all’ordine del giorno, quasi tutti rivenienti dalla mancata trattazione della seduta del 14 novembre scorso. Tra questi da evidenziare Approvazione programma comunale degli interventi per il diritto allo studio anno 2015, Direttive per l’affidamento del servizio di supporto all’Ufficio Tributi per la gestione dei tributi comunali: IUC (IMU-TARI-TASI), ICI, IMU, TARSU, ICP, DPA, TOSAP, Approvazione schema di convenzione per la costituzione di un’associazione tra i comuni della Regione Puglia aderenti, denominata “Il cuore della Puglia” e la variazione programma triennale opere pubbliche 2014/2016 ed elenco annuale 2014. In discussione anche alcune interpellanze riguardanti i lavori presso il Palazzetto Comunale, le lampade votive presso il cimitero comunale, la costituzione di una commissione mensa scolastica e la presenza dei cani randagi nei pressi di Via Matera angolo contrada Varallo. Ma, anche se non iscritto all’ordine del giorno, vi sarà un quattordicesimo argomento da dibattere ovvero la conclusione o meno della lunga verifica politica all’interno della maggioranza di centro sinistra che, nel frattempo, è stata scompaginata dal passaggio di alcuni consiglieri comunali in altre formazioni politiche. Questa discussione sicuramente scaturirà dall’informativa del Sindaco per la nomina alla carica di assessore di Lorenzo Perniola e Tina Cacciapaglia. In questa circostanza si comprenderà a che punto è giunto il confronto interno alla maggioranza e se tutti i consiglieri sono d’accordo. Fino alla seduta del 14 novembre scorso, alcune clamorose assenza tra i banchi della maggioranza erano molto eloquenti. Domani si vedrà. Non sono da escludersi ulteriori colpi di scena oltre alle dimissioni di Federico Parisi dalla carica di coordinatore dell’Udc. Rimane ancora da decodificare il rebus per la nomina del nuovo Vice Sindaco in sostituzione della cara amica Tina Dimartino. Quando i vasi di argilla vengono lesionati e riparati, è impossibile eliminare le crepe nonostante i prestigi, anche maliziosi, che può fare il mastro vasaio. I segni restano e sono destinati a far perdere capienza e tenuta al vaso, come a dire che la nostra amata Città non può aspettarsi nulla di buono da una Amministrazione lesionata già da alcuni mesi dopo la luna di miele del suo insediamento. Inizio alle ore 9:00.

 

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*