22/11/2017 06:13
SABATO 28 MARZO “DALLA PARTE DI IAGO”

SABATO 28 MARZO “DALLA PARTE DI IAGO”

Ritornare indietro, al punto di partenza, forse è questo che Iago dovrà provare a fare perché la sua esistenza non vada in frantumi, senza dare nulla per scontato, fino all’ultimo istante.

Sabato 28 Marzo 2015, alle ore 18.30, presso la sala conferenze “Padre Giandomenico” del Palazzo Marchesale di Santeramo, Alfredo Annicchiarico presenterà il suo nuovo romanzo “Dalla parte di Iago” (Musicaos Editore). Dialogherà con l’autore Francesca Cecca. Ecco una brevissima sintesi. Il romanzo si apre su una scena inconsueta. L’auto di Iago è parcheggiata sul ciglio della strada, nei pressi di un autogrill, immobile come la vita del protagonista, non troppo al riparo dal flusso di veicoli e situazioni che lo possono travolgere, ma nemmeno al centro della carreggiata, perché non si dica di lui che aspira a essere l’attore principale di ciò che gli accade intorno. Inizia così una storia di cui raccogliamo i pezzi, uno a uno, il rapporto con la moglie, dalla quale si è separato, la figlia, Gaia, che Iago può incontrare solo una volta ogni due settimane e con la quale cerca disperatamente di conservare un rapporto paterno, e poi Antonia, la sua nuova compagna e Nicola, il fratello amato: sono solo alcuni tra i personaggi del mondo che l’autore trasferisce sulla pagina, con precisione chirurgica, cercando di riconciliare l’innocenza di un’infanzia perduta alla spietatezza dell’oggi. Alfredo Annicchiarico racconta la storia di un uomo giunto a un punto di non ritorno, attraverso un deserto fatto di compromessi, in un’Italia dove oramai tutti, nel lavoro e nei rapporti affettivi, hanno accettato tacitamente un codice di comportamento selvaggio, che non lascia più uno spiraglio all’umanità. Ritornare indietro, al punto di partenza, forse è questo che Iago dovrà provare a fare perché la sua esistenza non vada in frantumi, senza dare nulla per scontato, fino all’ultimo istante. Alfredo Annicchiarico ha pubblicato “Visita di Stato” (2007, Lupo Editore), “Le declinazioni affettive” (2009, Lupo Editore), “Cadenza d’inganno” (2011, Lupo Editore). La cittadinanza è invitata a partecipare.

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*