24/11/2017 12:24
RIGENERAZIONE URBANA SOSTENIBILE

RIGENERAZIONE URBANA SOSTENIBILE

Santeramo si candida al Bando Pubblico di Rigenerazione Urbana Sostenibile, progetto congiunto con il Comune di Gioia del Colle. Giovedì 31 agosto al  Palazzo Marchesale l’incontro con i cittadini.

 

Siglato il protocollo d’intesa con il Comune di Gioia del Colle per la presentazione alla candidatura congiunta dei due Comuni al Bando Pubblico P.O.R. FESR – FES 2014 – 2020 in attuazione dell’ASSE PRIORITARIO “Sviluppo Urbano Sostenibile” – Azione 12.1 “Rigenerazione Urbana Sostenibile”.

Il progetto da presentare a candidatura entro il 29 settembre 2017 in associazione con il comune di Gioia, vede come obiettivi tematici : l’Energia Sostenibile e qualità della Vita, l’Adattamento al cambiamento climatico, la prevenzione e gestione dei rischi, la Tutela dell’Ambiente e Valorizzazione delle risorse culturali ed ambientali, l’inclusione Sociale e lotta alla povertà.

Il primo appuntamento pubblico, presieduto da entrambe le amministrazioni, è fissato per giovedì 31 agosto alle ore 17,30 presso il Palazzo Marchesale di Santeramo in Colle. L’incontro è finalizzato all’elaborazione partecipativa di strategie d’intervento mediante il coinvolgimento diretto dei cittadini, di tutte le associazioni interessate e dei soggetti pubblici e privati operanti sul territorio.

Nel corso della presentazione generale del progetto, ai presenti saranno distribuiti questionari da compilare con successiva creazione di gruppi di lavoro.

La scelta della partecipazione congiunta al Bando con il Comune di Gioia del Colle – spiega l’Assessore al ramo Francesco Massaro – permetterà al nostro Comune di beneficiare di un finanziamento superiore rispetto alla singola candidatura. La forma associativa prevede infatti un finanziamento di 6 mln di Euro rispetto ai 2 mln previsti per la partecipazione in forma singola.

Il Sindaco di Santeramo, Fabrizio Baldassarre, tiene a precisare un altro aspetto sul quale finalizzare l’intervento: “in virtù della nostra naturale collocazione geografica, il potenziamento strutturale e lo sviluppo congiunto del nostro territorio con quello di Gioia del Colle, fungerebbe sul piano turistico ed economico, come nodo di connessione tra le province di Taranto, Bari e Matera. Anche per tale ragione la collaborazione tra i due comuni va sostenuta con una visione progettuale e strategica da implementare costantemente nel tempo”.

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*