23/11/2017 04:50
RANDAGISMO: MA QUANTO CI COSTA ! ! !

RANDAGISMO: MA QUANTO CI COSTA ! ! !

Ogni cane ci costa più di 90 euro al mese. Le persone assistite con nucleo familiare a carico ricevono dal Comune più o meno lo stesso importo.

 

Cari amici lettori, ve la ricordate la vicenda del canile abusivo in Contrada Colonna – Varallo a Santeramo? Sono certo di sì. Dopo l’intervento di Striscia La Notizia, l’area sulla quale insisteva quel putrido canile, venne sequestrato dalla Procura della Repubblica verso la metà dello scorso mese di novembre. L’area è ancora sotto sequestro mentre gli oltre quaranta cani prigionieri furono trasferiti presso il canile rifugio condotto dalla signora Sicolo Anna Serafina di Corato dove sono tuttora in condizioni igienico-sanitarie adeguate. Ebbene, per questi cani è arrivato il primo conto da pagare. Con determina dirigenziale del Comune di Santeramo sono stati liquidati 15.917,95 euro (Iva inclusa) per il periodo compreso dal primo gennaio al 30 aprile 2015. Facile è calcolare che per l’intero anno in corso, la spesa sarà di circa 48 mila euro. La retta giornaliera per ogni cane è di 3,05 euro. Ogni cane costa alle nostre tasche più di 90 euro mensili. Le persone assistite con nucleo familiare a carico, ricevono dal Comune più o meno lo stesso importo. E questo è un niente rispetto a quanto il Comune paga al canile rifugio dell’Anpa in contrada D’Addosio a Santeramo. Per questo rifugio, la spesa è di oltre 18 mila euro. All’anno? No, al mese! Una barca di soldi che poteva essere utilizzata per altre cose necessarie se da parte di tutti vi fosse la sensibilità nella cura del proprio cane senza abbandonarlo al destino da randagio a vita. Per i cani di Contrada Varallo, la storia è ben diversa. Furono rinchiusi in quel lager per responsabilità umana che il Comune non ha mai voluto affrontare fino in fondo. Forse, quando la Procura toglierà il guinzaglio alle proprie indagini, conosceremo la verità.

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*