18/10/2017 20:15
QUALE FUTURO PER IL NOSTRO OSPEDALE?

QUALE FUTURO PER IL NOSTRO OSPEDALE?

Stasera in Piazza del Lago si terrà un’Agorà. Si parlerà del piano di riordino ospedaliero.

Interverranno, MARIO CONCA, consigliere regione Puglia per il M5S e FABRIZIO BALDASSARRE,
sindaco di Santeramo. Tra le obiezioni sollevate da Conca, in primis quella che il Piano sia stato elaborato sulla base di dati finanziari e non sulle esigenze del territorio – cioè sui dati epidemiologici – e che a fronte della chiusura di numerose strutture, non preveda il potenziamento dell’assistenza territoriale. “Emiliano parla di concentrare gli ospedali per aumentarne l’efficienza, ma chiudere i presidi senza rafforzare i punti di primo intervento, significa non fare i conti con il fatto che in situazioni di emergenza la vita di una persona possa dipendere dalla distanza che la separa dal punto di assistenza più vicino”. Un piano in cui, secondo i pentastellati, permangono inoltre gli squilibri territoriali: “un esempio per tutti, la presenza nella sola città di Bari di sette emodinamiche, mentre nessuna è prevista per il nuovo ospedale della Murgia che serve un bacino di ben 200mila abitanti”.

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*