27/05/2018 13:43
PRESENTAZIONE DELLA PRIMA GUIDA DEL PARCO NAZIONALE ALTA MURGIA

PRESENTAZIONE DELLA PRIMA GUIDA DEL PARCO NAZIONALE ALTA MURGIA

L’ex palazzo delle poste ospiterà l’evento organizzato dall’Università degli studi “Aldo Moro”

copertinaVenerdì 23 gennaio, nel prestigioso scenario dell’ex Palazzo delle Poste di Bari, si terrà la presentazione della prima guida ufficiale dedicata al Parco Nazionale dell’Alta Murgia “Il cuore di pietra della Puglia” (Adda Editore).

L’iniziativa, organizzata dal Consiglio di Interclasse in Scienze della Natura dell’Università degli Studi di Bari “Aldo Moro”, avrà inizio alle 16,30 e prevede la partecipazione di numerosi ospiti in un evento pubblico interamente dedicato al Parco Nazionale dell’Alta Murgia.

Il programma prevede in apertura i saluti del Magnifico Rettore dell’Università degli Studi di Bari “Aldo Moro” Antonio Uricchio e del Coordinatore del Consiglio di Interclasse in Scienze della Natura Luigi Forte.  A seguire interverrà il Presidente del Parco Nazionale dell’Alta Murgia Cesare Veronico per illustrare le attività intraprese dall’Ente per la promozione dei suoi beni ambientali e culturali.

La discussione sul libro prevede quindi la presenza del naturalista e fotografo Antonio Sigismondi, autore del libro che dialogherà con la Vice Presidente della Giunta della Regione Puglia, Assessore regionale alla Qualità del Territorio Angela Barbanente, con il Prorettore dell’Università degli Studi di Bari “Aldo Moro” Angelo Tursi, con il  Docente Ordinario di Zoologia presso il Dipartimento di Biologia dell’Università degli Studi di Bari “Aldo Moro” Giuseppe Corriero, con il Direttore f. f. del Parco Nazionale dell’Alta Murgia Fabio Modesti.

La guida, realizzata da Adda Editore in coedizione con l’Ente Parco presenta un territorio che custodisce nei suoi confini una biodiversità fatta di flora, fauna, habitat e, soprattutto, di un elemento che lo contraddistingue: la presenza dell’uomo, da sempre. Il più grande parco rurale d’Italia ha un’identità scritta nei millenni e ogni pagina della sua storia ha in sé i tratti distintivi di questo territorio e dei suoi abitanti. Non un semplice strumento di conoscenza del Parco ma, piuttosto, un modo per vivere l’Alta Murgia 365 giorni all’anno attraversandone le vie, provando i suoi sapori e i suoi profumi, toccando con mano i segni lasciati dallo scorrere del tempo.

In conclusione dell’incontro è prevista la proiezione del documentario “Alta Murgia – Una terra strana”, realizzato dall’Ente Parco e diretto da Eugenio Manghi per White Fox Communications.

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*