19/06/2018 22:30
PRECISAZIONE MENSA DI MICHELE DIGREGORIO
Bari - Inaugurazione del Servizio di Referezione Scolastica nella città di Bari con Fabio Losito ''IO MANGIO A SCUOLA'' AL XXlll Circolo Didattico Scuola Primaria dell'Infanzia a Poggiofranco

PRECISAZIONE MENSA DI MICHELE DIGREGORIO

Fornelli roventi. Ulteriore precisazione alla nota sindaco D’Ambrosio.

Caro Direttore, una ulteriore precisazione a seguito della nota del Sindaco D’Ambrosio.

Leggo solo adesso una dichiarazione del Sindaco D’Ambrosio, il quale afferma:

<<La ditta Dussman assumerà le lavoratrici rapportando i contratti di lavoro individuali delle Lavoratrici al numero dei pasti da preparare e somministrare. Più pasti naturalmente richiederanno più ore di lavoro>>.

Tradotto in termini concreti significa che le Lavoratrici verranno retribuiti non sulla base del CCNL bensì a “cottimo” contravvenendo, quindi, sia a quanto disposto dal CCNL del settore che dallo stesso Bando e disciplinare di Gara e più precisamente dall’art. 6.

Il Sindaco, nella confusione più totale, non si rendo conto di quello che afferma.

  1. Nella offerta economica la società Dussman ha forse fatto riferimento che le Lavoratrici sarebbero state retribuite “a cottimo”?
  2. Nel caso in cui fosse prevista tale eventualità, l’offerta di tale Ditta sarebbe dovuta essere esclusa perché in contrasto con quanto previsto dall’art. 6 del Bando di Gara.
  3. La retribuzione “a cottimo” è prevista dal CCNL del settore, e tale possibilità è stata inserita bel Disciplinare di Gara?

Se le cose stanno come afferma il Sindaco D’Ambrosio, allora il contratto sottoscritto tra il Comune di Santeramo e la Ditta Dussman deve essere dichiarato nullo ed inefficacie, perché in contrasto con il Bando e Disciplinare di Gara.

Un’ultima considerazione.

L’art. 86, comma 3-bis, del D.Lgs. n. 163/2006 (vigente al momento della Gara di appalto) prevede quanto segue:

<<Nella predisposizione delle gare di appalto e nella valutazione dell’anomalia delle offerte nelle procedure di affidamento di appalti di lavori pubblici, di servizi e di forniture, gli enti aggiudicatori sono tenuti a valutare che il valore economico sia adeguato e sufficiente rispetto al costo del lavoro e al costo relativo alla sicurezza, il quale deve essere specificamente indicato e risultare congruo rispetto all’entità e alle caratteristiche dei lavori, dei servizi o delle forniture. Ai fini del presente comma il costo del lavoro è determinato periodicamente, in apposite tabelle, dal Ministro del lavoro e della previdenza sociale, sulla base dei valori economici previsti dalla contrattazione collettiva stipulata dai sindacati comparativamente più rappresentativi, delle norme in materia previdenziale ed assistenziale, dei diversi settori merceologici e delle differenti aree territoriali. In mancanza di contratto collettivo applicabile, il costo del lavoro è determinato in relazione al contratto collettivo del settore merceologico più vicino a quello preso in considerazione>>.

Michele Di Gregorio

Grazie

2 commenti

  1. Ma facciamo a gara a chi é più scemo o a chi fa più lo scemo? Oppure é tutto frutto di superficialità?? Ma quale cottimo!?!? É solo un rapporto addetti/utenti!! Basta capirlo semplicemente con un esempio: con 10pasti prodotti é normale avere 18persone?? Ecco a cosa é legato: se mi garantisci un numero nel servizio , garantisco un numero di dipendenti/ore al lavoro.
    Complicato??

  2. Caro rag. Michele Digregorio, ma lei con chi crede di stare a parlare quando si riferisce al sindaco d’ambrosio? (la maiuscola non è una dimenticanza). Come può pretendere che un mezzo chirichetto conosca l’abc della materia, o conosca il disciplinare di gara, o conosca i problemi e le preoccupazioni di questa gente? Come può pretendere la conoscenza di alcuni argomenti tecnici da colui che nella sua vita ha fatto sempre altro o niente?
    Lei è stato sindaco di Santeramo, è vero che non ha amministrato in maniera perfetta al 100%, è impossibile farlo, ma almeno cacate di queste dimensioni non ne ha mai fatte…

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.