22/08/2017 13:18
OTTO MARZO:  UNA FESTA NON PREVISTA DAL CALENDARIO DI SANTERAMO

OTTO MARZO: UNA FESTA NON PREVISTA DAL CALENDARIO DI SANTERAMO

 

Otto marzo, festa internazionale della Donna: per tutti un appuntamento importante per riflettere sulla condizione della Donna nel terzo Millennio dopo tante battaglie, anche cruenti, per l’emancipazione e per la parità di genere e che oggi è particolarmente afflitta da tanti nuovi problemi tra cui quello del cosiddetto “femminicidio”.

Per noi di Direzione Italia, questa festa la vogliamo vivere ancora in questa maniera pensando alle condizioni di ieri, di oggi e, soprattutto di domani delle Donne in generale e delle Donne della nostra Città in particolare.

Abbiamo tanti motivi per non essere soddisfatti della qualità di vita delle Donne santermane, soprattutto delle più giovani, che continuano ad avere una prospettiva non certamente rosea sotto il profilo dell’occupazione e della piena realizzazione di se stesse a livello sociale, familiare ed affettivo.

Il degrado cittadino, peraltro, non favorisce la promozione della Donna, costretta a muoversi in una città sempre più anemica di servizi, con due parchi giochi chiusi dove poter portare i propri figli per qualche momento di svago, con una situazione veicolare sempre più impossibile che snerva chiunque, con l’assenza di qualsiasi politica a livello amministrativo in grado di alzare l’asticella della qualità del loro decisivo ruolo nella società.

Purtroppo, non poteva essere diversamente. Sta per cessare dalle proprie funzioni un Consiglio Comunale di soli uomini e nessuno di loro ha mai pensato veramente di dare spazio alla presenza di una sola donna. Anche il Sindaco uscente ha avuto diverse possibilità per nominare donne alla carica di assessora ma queste opportunità non le ha mai ben utilizzate.

Per queste ragioni e per tanti altre, possiamo ben affermare che quella dell’Otto Marzo è una festa che non è ancora prevista dal calendario santermano così come noi la intendiamo.

L’Otto Marzo, allora, facciamo festa, regaliamo la mimosa alle nostre donne, auguriamo loro Ogni Bene ma la vera festa sarà quando la Donna avrà voce in capitolo a partire dalla loro larga presenza nel prossimo Consiglio Comunale.

……. anche per questo obiettivo noi ci impegneremo.

DIREZIONE ITALIA    Santeramo

Un commento

  1. MICHELE DI GREGORIO

    In questo giorno non possiamo non ricordare come l’amministrazione di centro sinistra è stata latitante nel difendere il diritto al lavoro delle diciotto famiglie delle lavoratrice della mensa scolastica, del completo disinteresse verso le altre lavoratrici dell’ex società di gestione dei tributi locali (CE.R.IN srl), e delle lavoratrici della Cooperativa che gestiva i parcheggi sulle aree pubbliche della nostra cittadina.
    Uno dei principali impegni della prossima amministrazione comunale deve essere proprio quello di dare DIGNITA’ al lavoro di queste lavoratrici, insieme a tutti coloro che purtroppo stanno vivendo questo disagio socio-economico.
    Michele Di Gregorio
    già Sindaco d Santeramo

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*