21/11/2017 15:05
L’ULTIMA INVENZIONE DEL SINDACO

L’ULTIMA INVENZIONE DEL SINDACO

Chiusura totale al traffico giorno e notte, feriali e festivi di piazza Di Vagno fino al 2 settembre. AGGIORNAMENTO

 

divieto

Quella a fianco è l’unica testimonianza esistente della nuova invenzione del sindaco D’Ambrosio senza consultare i cittadini. E’ apparsa sulla sua pagina facebook ieri pomeriggio.

L’ordinanza partorita l’altra notte, al di la della condivisione o meno,  doveva essere visibile all’albo pretorio del comune, ma il documento stranamente non è consultabile online.

Per questa nuova scelta è davvero difficile esprimere considerazioni, di certo dal dopoguerra a oggi, come ci raccontano persone con qualche anno in più di noi, non si era mai verificato nulla di simile nel nostro comune. Neanche la tanto contestata amministrazione Lillo aveva osato spingersi fin qui. Al di la di qualche marachella conseguenza di un sistema politico malato, c’era discussione e confronto con tutti.

Adesso per i commercianti di via Iacoviello, per quelli di piazza Di Vagno e per tutti i santermani le gatte da pelare sono due.

Un fatto è certo: chi si comporta in questo modo è solo perchè lo spazio circostante glie lo consente. O se vi piace quest’altra metafora: le zanzare proliferano maggiormente nelle paludi.

Di questo passo ne vedremo ancora delle belle.

AGGIORNAMENTO LUNEDì 27 LUGLIO 2015

All’albo pretorio del comune spunta la determina del divieto di circolazione in piazza Di Vagno.
Anziché il 2 agosto, la data di entrata in vigore viene anticipata al 26 luglio. L’ordinanza, annunciata dal sindaco in maniera confusa, è limitata ai soli giorni festivi.
Ma non era già così da sempre!

 

 

5 commenti

  1. Attenzione! Il sindaco non partorisce le sue decisioni dall’oggi al domani ma fa tutto parte di un progetto ben preciso….
    Scommettiamo che, se resta in carica e vivo, pedonalizzerà h 24 sia piazza Di Vagno che via Netti con piazza Garibaldi e parte del centro storico?!
    Chi vivra (passivamente!) … vedra!

  2. Vincenzo Mele

    Intanto stamattina in mezz’ora di tempo io privato cittadino mi sono preoccupato di avvisare 5 diversi viaggiatori della soppressione delle fermate dei bus in via Iacoviello. Comunicazione ai cittadini pari a zero.
    Potrei sempre farne la mia nuova attività.

  3. Infatti,è una grandissima delusione!
    Un’anteprima:nei prossimi giorni un commerciante che gestisce un’attivita “STORICA” nella zona di Via Iacoviello/P.zza Di Vagno, abbassera’ le saracinesche della propria bottega per sempre!
    Poi vi diro’ chi e cosa ha dato il K.O. definitivo!
    In bocca al lupo amico mio,e per tutto l’amaro che porti in corpo,spera che il lupo non muoia avvelenato altrimenti dovrai vedertela anche con chi protegge gli animali!

  4. giuseppe molinari

    il sindaco ci tiene a santeramo, infatto lo vuole far diventare pedonale a 360°. poi la mattina alle 5 o 6 che passano i lavoratori, si fermano a per prendere un caffè o o comprare il giornale poco male lui dorme e lo stipendio lo prendo lo stesso.

  5. Che delusione ,,,,,

    Non solo del sindaco ma di tutte le forze politche , completamente assenti. Mai vista un amministrazione così scadente e un opposizione evanescente.

    Dove sono i politici di una volta? Che di ogni cosa ne facevano un caso politico..

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*