20/11/2017 21:52
L’ASFALTO DEL SINDACO D’AMBROSIO: CATRAME, ACQUA E ORO.

L’ASFALTO DEL SINDACO D’AMBROSIO: CATRAME, ACQUA E ORO.

Ha atteso 3 anni per asfaltare qualche scorcio di strada di Santeramo, martoriando cittadini e mezzi di trasporto.

asfalto con la pioggiaLa bitumazione delle strade deve avvenire durante le giornate più calde dell’anno, nelle ore centrali del giorno e in assenza di pioggia. Tanto recita il vademecum delle aziende specializzate nella bitumazione di aree e strade.

Ci si chiede: visto che abbiamo atteso 3 lunghi anni per vedere asfaltate poche centinaia di metri di strada, attendere qualche altro giorno l’arrivo della bella stagione non avrebbe messo a rischio i lavori che, così come sono stati fatti, avranno vita breve, tra qualche mese a causa della pioggia e del clima non adatto le zone bitumate saranno già da rattoppare.

Invece i lavori andavano fatti adesso, a pochi giorni dalle elezioni regionali, con la pioggia, di notte e con le condizioni climatiche non adatte. A D’Ambrosio questo interessava, l’obbiettivo, sempre lo stesso, era ed è destinato a carpire la buona fede di qualche altro elettore sprovveduto che crede ancora a questi sporchi giochi di potere.

Poi a lavori ultimati vedremo la spesa totale della bitumazione e capiremo quanti grammi di oro saranno stati impiegati per ogni metro quadro di asfalto!

Con 200 mila euro si potevano realizzare 40 mila metri quadrati di asfalto, circa 6 chilometri e mezzo di strade cittadine. A oggi se ne vedono appena 2 mila metri quadrati (poco più di trecento metri di strada).

Caro sindaco così non va bene. Questi duecento mila euro che lei ha destinato alla bitumazione delle strade, a differenza dei lavori inutili di piazza Garibaldi, finanziati per quasi due milioni di euro dalla comunità europea, sono soldi rivenienti dalle tasse dei cittadini santermani, dal pagamento della TASI. Soldi di cittadini costretti a saltare la spesa settimanale per poter pagare il dovuto. Lei non può sperperarli così.

12 commenti

  1. Sono convinto che in Casa ChePalle…bevono soltanto:
    San-Marzano…e…Padre-Peppe.
    Ah.ah.ah.ah.ah.

  2. ChePalle…hai i nervi tesi…o..qualcos’altro?!!
    Contro lo stress della vita quotidiana…beviti un Cynar..che ti passa!!!

  3. Gent.le ChePalle, a quali vecchie amministrazioni si riferisce?!!
    Le voglio ricordare che nelle vecchie amministrazioni ha fatto parte anche l’attuale sindaco (se non sbaglio è stato più volte assessore!!) Lei dice “avreste pensato solo alle vostre le tasche”..le ricordo un detto:
    “IL PIU’ CONOSCE IL MENO”
    Le ricordo anche, che circa 20anni fa, il sindaco Michele Digregorio, in solo 2 anni cominciò la Rigenerazione Urbana (da Pz.Garibaldi a Pz. Chiancone) Asfaltò quasi tutto il Paese, rifece quasi tutti i marciapiedi (via Matera, corso principale, viale Italia, via Laterza ecc.) E ALTRO ANCORA, senza accedere ai FIUMI DI CONTRIBUTI EUROPEI, a cui ora il SUO SINDACO accede a mani piene, e senza DISSANGUARE DI TASSE i cittadini.
    E inoltre LE RICORDO che M.Digregorio, dopo 2 anni, preferi dimettersi, piuttosto che sottostare a ricatti di ambigui consiglieri ed ELARGIRE CONTENTINI!!!
    Esattamente come si sta comportando l’attuale sindaco. Vero Sig. ChePalle?!!

  4. Ma sempre da ridire sul sindaco, io avrei voluto vedere Voi (gli ex candidati sindaci) al suo posto, che cosa avreste fatto?
    Sicuramente un bel niente, avreste pensato solo alle vostre tasche, come alle vecchie amministrazioni.
    Lasciate lavorare e voi fate il vostro lavoro, e non rompete perfavore. Riprovate, sarete più fortunati ad essere sindaci.
    State diventando insopportabili sia qui che su Facebook, polemiche su tutto.
    Fa qualcosa e si ha da ridire, non la fa e si ha da ridere.
    Anonimo, stanco delle vostre polemiche. Buon lavoro

    • Caro signore, perchè pensa che le persone debbano essere tutte come lei? Due sono le ipotesi: o dietro il suo nomignolo si nasconde Michele D’Ambrosio, oppure lei è un carcerato e quindi non può sapere come è ridotto il suo paese. Mi chiede di lasciare lavorare il sindaco. E se invece questo lavoro si traduce in continui disastri e sprechi? Le sta bene lo stesso? Non le interessa se il valore dei lavori di bitumazione stradale vengano pagati molto di più di quanto valgono? Non le ha detto nessuno che se la bitumazione viene eseguita con la pioggia, presto bisognerà rifarla? E non le interessa se in queste spese avventurate ci sono anche parte dei suoi soldi spesi male?
      Cmq quando finirà di scontare la sua pena, mi venga a trovare, le farò notare che oltre alle persone che lei conosce ce ne sono di altre più oneste con le quali si potrebbe vivere meglio. Le sono vicino.

    • Sig.o Sig.ina ChePalle..spero siano sue e non chieste in prestito per la campagna elettorale…le volevo ricordare che per quanto riguarda l’asfalto, esiste un Meteo da consultare, che la maggior parte delle amministrazioni consulta prima di eseguire dei lavori pubblici…ma anche questa è questione di Cultura…in questo Paese vige solo strafottenza…decido IO E DIO!!!
      Per quanto riguarda, anche la potatura fatta fuori stagione, porterà a notevoli sofferenze le piante, e se tutti questi lavori vengono eseguiti dopo tre anni, a pochi giorni dalle votazioni, il SOSPETTO è CONCESSO!!!
      Inoltre le consiglio di dire al Suo Caro Sindaco, che vedendo la verve con cui lo difende, lo considera come un Papà, che su fb deve mettere foto Reali della Villa Comunale…quella che ha messo…è l’esatta fotografia di un “MISTIFICATORE SERIALE DELLA REALTA?”
      La saluto e..si preservi le Palle!!!

  5. Ma cosa state dicendo? stanotte ha piovuto dopo un botto che non pioveva.
    Gente maligna che parla a sproposito..siete insopportabili!
    Ogni cosa che viene fatta a Santeramo avete da ridire, quando invece non viene fatta avete ancor più da ridire..
    Fino a qualche giorno fa lamentele continue perchè le strade erano piene di buche ora vi lamentate perchè l’asfalto è stato fatto ma secondo voi, tuttologi del cavolo, è stato fatto male.
    Mi pare sia arrivata l’ora di smetterla, andate a lavorare un po.

    • Lei scrive così perchè forse non paga le tasse o c’è ancora qualcuno che le paga al suo posto. Non è che siccome le strade sono disastrate bisogna asfaltarle con la pioggia… Io avrei atteso altri quindici giorni, visto che viviamo così da oltre tre anni, mi sarei informato sulle condizioni meteo e poi avrei bitumato le strade. Una decisione elementare, non crede? In questo modo l’asfalto sarebbe durato molti anni anzicchè qualche mese, e la gente a partire da chi paga le tasse al suo posto sarebbe stata più contenta… Invece i lavori bisognava farli adesso, strumentalmente prima delle elezioni, magari anche con la neve! Se non la pensa così, la motivazione dei suoi convincimenti la cerchi altrove, magari mettendoci la faccia quando deve esprimere un suo pensiero… Vedrà che le sue giornate saranno più colorate.

  6. Ma si può sapere quanto costa un metro quadrato di asfalto?

  7. No Giuseppe…è Asfalto PreElettorale…2 cm forse dureranno fino 31 Maggio!!!
    Poi aspettiamo le prossime Votazioni!!

  8. i lavori sono stati fatti male, hanno tolto meno di 2 cm di asfalto e ad occhio tanto ne hanno messo. sara la solita pezza per poter sfilare a sant’Erasmo.

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*