24/11/2017 12:21
LA COMMEDIA INFINITA DELLE FERMATE SITA

LA COMMEDIA INFINITA DELLE FERMATE SITA

Braccio di ferro tra sindaco e Sita per la fermata di piazza Tienanmen coltivata dal neo comitato cittadini “Sita largo Stazione”.

Dopo l’annunciata possibilità da parte del comitato di poter contare sul nuovo percorso dei pullman della Sita diretti a Bari, di concreto non ci sono stati ancora cambiamenti di sorta.
Visto l’andazzo in uso nel nostro comune, forse ci sarebbe voluta un po’ più di prudenza nel vendere la pelle ancora prima di aver catturato l’orso. D’altra parte si sa che la fretta ha spesso fatto figli ciechi. Pare che la Sita non voglia allungare la corsa percorrendo via Talete per poi svoltare su via Pitagora e raggiungere piazza Tienanmen, questo nuovo percorso era stato suggerito proprio dal sindaco D’Ambrosio per andare incontro a quanti lamentavano la distanza tra le vecchie fermate e le nuove.

Ma sembra che il parto è ancora lungo e i viaggiatori non sanno più da dove devono prendere i pullman.

Tuttavia appena ci verranno comunicate notizie certe da una delle parti vi terremo informati. Nelle more che questo avvenga conviene utilizzare la fermata di via Talete, essendo stata soppressa quella di largo stazione. Ovviamente per piazza Tienanmen, diversamente da quanto annunciato dal comitato è tutto in alto mare.

 

17 commenti

  1. isabella de girolamo

    cambiare…per non cambiare….Lo dice pure un detto: chi lascia la via vecchia per una nuova ecc eccc…
    Finalmente una decisione saggia: ripristinare Piazza Tienamen e via Cassano siamo tutti felici…..Bravo il comitato, bravo il dott. Lucarelli e tutti quelli che hanno creduto in lui…congratulazioneeeeee

  2. Il grillo parlante

    Ormai anche i muri hanno capito che i tizi su al Comune sono solo dei politicanti, tra l’altro dei più mediocri, rozzi e sordi ad ogni richiesta, fosse pure del Papa. Non sanno nemmeno cosa sia il bene comune, l’amministrazione di una città, il governo di un territorio, le esigenze di una comunità. L’unica cosa che importa loro è una continua e megalomane ricerca del potere/poltrona fine a se stessa o meglio ai propri malsani interessi e quindi non faranno mai un passo indietro rispetto a questa dibattutissima questione di via Iacoviello. Perchè dal loro mediocre punto di vista questo significherebbe perdere terreno. Bisogna sfiduciarli, anche come popolazione, con proteste di massa, è l’unica!!

  3. Ho letto ke martedì prox ci sarà un consiglio comunale su via iacoviello. Sto fatto riguarda pure noi viaggiatori che vogliamo la fermata a piazza tien ammen e forse abbiamo pure la possibilità di intervenire. Andiamo tutti sul comune a far sentire la nostra voce, il comitato fermata largo stazione si è rivelato una bufala. ci siamo fatti infinocchiare, adesso basta. Tutti al comune

  4. Sono uno dei firmatari del Comitato cittadini “Fermata Sita largo stazione” e non sto sentendo nulla di nuovo nè si vedono spiragli all’orizzonte. Vorrei chiedere al promotore dell’iniziativa, Ma è già finito tutto? A sentire lui e a leggere questo giornale sembrava cosa fatta data la serietà della organizzazione. Ma ci avete preso per c…? Ci avevate assicurato che era cosa certa eppoi che è successo? Lucarelli, torna dinuovo a chiedere appoggio… lo avrai giusto! Per non parlare di chi ti aveva salutato come il salvatore della patria. Pagliacci.

  5. Maria Lucia PedditziMaria Lucia Pedditzi

    Sono una cittadina di Santeramo, diversamente abile, ho serie difficoltà a raggiungere la fermata SITAin
    Via Talete. Non capisco la decisione del sindacodi attivare la fermata di piazza Tienamen senza però cambiare il senso di marcia di via iacovello. Lei sarà pure una persona perbene, ma non ha dimostrato di venire incontro all’esigenze dei cittadini viaggiatori e quindi le dico…si dimetta per non cadere nel ridicolo.

  6. nicola paradiso

    La controversa vicenda dell’ inversione di marcia di via Iacoviello,fa discutere ancora.
    Come si evince dal documento del Comitato Cittadino ” Fermata SITA Largo Stazione”, da mesi si verificano continui disservizi del trasporto pubblico, in questo caso SITA, ma non solo…, da quando è stato modificato il percorso e le Fermate.
    Il cambio del senso quindi, crea molti disagi, oltre al traffico veicolare quotidiano, anche alla circolazione degli Autobus e le relative nuove fermate…
    in particolar modo su via gioia e via Talete quest’ ultima ha sostituito quella di Largo Stazione. Le quali creano intralcio alla circolazione, agli automobilisti in fase di incrocio con autocarri e autotreni che utilizzano via Talete quotidianamente, e pericolo per pedoni utenti dei mezzi.
    si fa presente inoltre che, lo spostamento, aumenta i tempi di percorrenza con conseguente ritardo da parte degli utenti, presso i posti di lavoro.
    Ritengo che la fermata di largo stazione, con le dovute correzioni possa essere utilizzata fino al ripristino di Via “IACOVIELLO”.
    Questa vicenda va considerata su tutti gli aspetti con ” URGENZA “, così come occorre completare i lavori in ” Piazza del lago “, fermi già da mesi e che potrebbero arrecare altri danni oltre quelli già subiti tempo fa, con i violenti acquazzoni ormai ripetitivi.

    • Una ricostruzione dei fatti lacunosa, ma la sostanza del discorso è quella. Noi del Coord. Comm. via Jacoviello-piazza Divagno lo stiamo ripetendo da oltre 4 mesi. Anche se in ritardo è un bene che anche altri abbiano finalmente compreso.

  7. Scusate capisco il disagio della fermata di via talete però far rientrare i pulman nel centro abitato per ripristinare la fermata di piazza tienanmen è da matti quindi la soluzione è ripristinare tutto come era prima grazie

  8. Scivo a nome del Coordinamento dei Commercianti di via Jacoviello e piazza Divagno.
    Gen.le Dott. Lucarelli Giuseppangelo,
    finalmente ha colto il nocciolo della questione, noi ne stiamo parlando da 4 mesi. Il problema è tutto lì, un uomo solo al comando non vuole revocare l’ordinanza (non sindacale, ma di polizia urbana) e testardamente non vede o non gli interessa vedere i disagi che ha creato a tutta la cittadinanza, non solo a Lei.
    Riteniamo che nella iniziativa di creare il suo movimento, in verità dalla nascita dubbia e dalle finalità oscure, Lei sia stato fuorviato da consiglieri cattivi e incompetenti. La nostra battaglia include anche le Sue rivendicazioni, ma ha una visione più ampia. Se ha voglia, se lo ammette, venga a trovarci in via Jacoviello e discutiamo di una azione comune.
    Cordialità.

  9. Onore a Giuseppe Lucarelli per avver ragiunto l’obiettivo senza bloccare nessun autobus

  10. studente cassano

    Buongiorno allora aveva ragione mio padre che alla sita non ne sapevano niente!!! però io e miei compagni ci eravamo illusi a leggere quello ke avevate scritto. E noi ci andiamo di mezzo mentre voi grandi giocate a fare i cocciuti! ke ci vuole a far passare i bus come era l anno scorso ? ke i nostri genitori ci devono sempre accompagnare alla fermata?

  11. Giuseppe Lucarelli

    Comunicato stampa
    In merito alla possibilità di poter contare sul nuovo percorso dei pullman della Sita
    diretti a (Cassano – Bari), il Comitato cittadini “Fermata Sita largo stazione”
    intende chiarire che la disponibilità da parte della SITA di ripristinare la fermata
    “P.zza Tienanmen” dipende esclusivamente dalla revoca dell’ordinanza sindacale di
    inversione del senso di marcia di via lacovello.
    presidente del comitato cittadini “Fermata largo stazione”
    Dott. Giuseppe Lucarelli

    • A tutt’oggi tra i vari contrasti di associazione e l’amministrazione comunale, la fermata SITA in via Talete esposta a tutti i rischi è ancora là. “E’ovvio il problema è sempre di chi c’e là .” Un invito al sig. Sindaco a voler rivedere e ripristinare la fermata LARGO STAZIONE, che comunque non è sotto casa, per raggiungerla mi devo attraversare mezzo paese, ma almeno è più protetta. A prescindere tutte le altre storie di sensi e non sensi unici, questo è un problema che riguarda cittadini che vanno a piedi sotto qualsiasi intemperie. Spero in un positivo riscontro. GRAZIE, componente del comitato LARGO STAZIONE.

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*