22/11/2017 02:59
INVITAMI A PRENDERE UN CAFFE’ A CASA TUA.

INVITAMI A PRENDERE UN CAFFE’ A CASA TUA.

Vorrei ritornare a casa vostra a prendere un caffè! Vorrei spiegarvi cosa stiamo realizzando e i nostri progetti in cantiere.

caffèE’ l’ultimo annuncio apparso sulla pagina facebook del sindaco Michele D’Ambrosio.
Se dovessimo promuovere un sondaggio su quanti vorrebbero ospitare il sindaco per un caffè, ci troveremmo con un risultato molto positivo per il nostro primo cittadino. Tutti vorrebbero incontrare D’Ambrosio, solo che dai messaggi che ci stanno arrivando in questi giorni e che non abbiamo voluto e potuto pubblicare per la presenza di frasi offensive, non so quanti di loro sarebbero disposti a offrire il caffè. Per molti sarebbe un’occasione di sfogo per una comunità che non c’è più. Per una comunità perennemente sottomessa alle scelte mai condivise della politica e del sindaco stesso. Negli ultimi mesi il malcontento popolare si è moltiplicato, a confermarlo è un feedback molto negativo espresso da un considerevole e attendibile numero di cittadini. Questo conta piuttosto che i convincimenti del sindaco. Noi avremmo tutti da guadagnare se avessimo la possibilità di poter equilibrare la bilancia del malumore collettivo. Purtroppo non riceviamo apprezzamenti per l’opera di questa amministrazione, solo contestazioni e anche insulti che nel rispetto delle persone non pubblichiamo e non pubblicheremo mai.
“Vorrei spiegarvi cosa stiamo facendo e i nostri progetti in cantiere”! Sindaco, e chi non ha il caffè come si informa?
Se la dobbiamo raccontare tutta, meglio non sapere, che sapere cose strumentalizzate. Od ogni buon conto, il sindaco dovrebbe essere il sindaco di tutti, dovrebbe parlare alla gente, alla piazza, ai mezzi di informazione che ha voluto accantonare.
Per comunicare a tutti i cittadini santermani quello che sta facendo e quali siano i suoi progetti, con la sua trovata del caffè, ammesso che tutti accettino, impiegherebbe molti decenni. E poi è risaputo che tanti caffè le farebbero male e la renderebbero nervoso. Santeramo non può permettersi di perdere una persona così efficiente.
Con una semplice conferenza stampa televisiva, gratuita, non si preoccupi gliela offro io, raggiungerebbe in un solo colpo tutti i santermani, senza doversi avvelenare di caffeina. Ci pensi. Se non accetta, il suo obiettivo penso non sia quello di spiegare cosa sta facendo ma quello di portare avanti la sua idea di clientelismo. Buona estate.

15 commenti

  1. Attenzione sindaco, quello nel caffè dei santermani potrebbe non essere zucchero…..
    E poi, Santeramo ha la fortuna di disporre di vari mezzi di informazione, perchè non utilizzarli per giungere contemporaneamente nelle case di tutti senza scroccare loro il caffè?!

  2. Basta che non arriva a mangiare il panettone a Natale.

  3. Comunicato Rivenditori al Commercio:
    Dato lo straordinario evento promosso dal Sindaco: “Invitami a Prendere un Caffè a Casa Tua” si avvisa la gentile clientela che tutte le scorte di caffè presso i nostri magazzini sono terminate.
    Pubblicamente ringraziamo il Sindaco per aver rimesso in moto l’economia del paese.
    Ci auguriamo che il Nostro Grande Sindaco continui con queste lodevoli iniziative.
    Per le prossime volte gli consigliamo:
    “Invitami a mangiare la soppressata a casa tua”
    “Invitami a mangiare la braciola a casa tua”
    “Invitami a mangiare Riso Patate e Cozze al forno a casa tua”
    Grazie Sindaco.

  4. Se il PRIVITICCHIO viene a casa mia a prendere un caffè, io gli offro un CAPPUCCINO

    HAg..HAg..HAg..HAg…..(risata di un cappuccino decaffeinato)

  5. DOPO……..” L’ACQUA DEL SINDACO”
    ARRIVA……” IL CAFFE DEL SINDACO”
    A QUANDO……ARANCIATE…BIBITE…GAZZOSE…!!!

  6. Consiglio Comunale di ieri, il sindaco fa un altro regalo!!
    Il sindaco ha regalato un Pozzo Artesiano, di proprietà comunale, ad un Soggetto-Privato!!!
    Complimenti sindaco, come le chiama queste operazioni!! strategiche politiche? Qualcuno adombra l’idea che sia già cominciata la campagna preelettorale alla sua ricanditatura, visto che si pone anche nelle vesti di un povero pellegrino che va casa per casa alla questua di un caffè.
    Poi sig. sindaco, non ha ancora chiarito, le voci che raccontanoo che sempre nel periodo preelettorale o immediatamente postelettorale scorso, ha donato circa 30 mila euro alla Caritas di Santeramo ed ad alcune parrocchie.
    Come vogliamo chiamarle anche queste, Opere Pie, Carità, Elemosina, Donazioni, Miericordia!! Mahhh!!!
    Sindaco quando avrà intenzione di smentire tutte queste voci, venga a prendere un caffè in piazza, stia tranquillo anche questo sarà offerto da tutti i cittadini.

  7. Giovanni Porfido

    Io l’ho invitato pubblicamente e anche in privato e neanche mi risponde. Ovviamente il caffe lo prende a casa di chi lo favorisce ed è felice cosi.

    • ciaoo giovanni, mi sento veramente molto mortificata, anchio ho invitato piu’ volte il sindaco a venire a prendere un caffe’ a casa mia ma non mi ha mai risposto, come mai.
      ciao da peppina
      posso almeno offrirlo a te, fammi sapere ciao

  8. Arrogante come al solito, Priviticchio è l’unico sindaco in Italia che riesce ad innervosire anche un caffè.

  9. Sindaco se veramente vuoi andare casa x casa a raccontare i tuoi programmi, a prendere il caffè e quindi a fare il CLIENTE-lismo Porta a Porta, ricordati che esiste anche un CONSIGLIO COMUNALE e una pubblica PIAZZA dove puoi far sapere qualcosa…. anche a chi non beve caffè!!!

  10. Sapete perchè il sindaco s’invita a prendere un caffè?…
    ….per fare lo….SPLENDID…!!!
    Ha.Ha.Ha.

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*