23/11/2017 02:50
INTERVENTO MALDESTRO DI PUBBLICA MANUTENZIONE

INTERVENTO MALDESTRO DI PUBBLICA MANUTENZIONE

E’ necessario un nuovo intervento risolutivo della situazione di rischio evidenziata.

La foto rappresenta l’angolo tra Via Laterza e Via San Domenico. Ci è stata inviata da un avventore del Bar Ariston che, insieme ad altri, ha notato e documentato che quello realizzato dal Comune di Santeramo è senza dubbio un intervento maldestro di manutenzione. Proprio su quell’angolo, c’era un segnale stradale, proprio al centro del marciapiede, che tentennava, nonché mattoni che oscillavano. Per facilitare il transito di tutti e, in particolare di persone disabili, era urgente e necessario rimuovere il segnale e stabilizzare i mattoni semoventi. La presenza di operaio, accompagnato da un Ufficiale di Polizia Municipale, lasciava pensare che quel pezzetto di marciapiede sarebbe stato sistemato a regola d’arte. Invece… E’ stato posizionato un palo per il sostegno di cestino portarifiuti; il cestino è stato abbandonato sul marciapiede e, infine, al posto dei mattoni, è stato spalmato un po’ di cemento in maniera non uniforme, per cui sembra abbia aggravato la situazione preesistente. Sullo stesso marciapiede, un po’ più su, vi sono altri mattoni traballanti. La richiesta, ovviamente, è scontata: anche i piccoli lavori vanno eseguiti per bene. Diversamente, è meglio lasciar stare. In caso in parola, questi nostri amici sperano in un rapido intervento risolutivo della situazione di rischio per la pubblica incolumità, presente in quell’angolo perché molto attraversato da cittadini che si recano quotidianamente nel predetto pubblico esercizio.

2 commenti

  1. guarnieri vito

    Essendo stato in qualche modo chiamato in causa, sento il dovere di fare alcune precisazioni in merito al contenuto del presente articolo ed anche perché qualcuno non debba pensare che i lavori sono stati oggi completati grazie alla pubblicazione dell’articolo stesso. Invero, l’intervento di che trattasi fu iniziato gli ultimi giorni del mese di ottobre, a seguito di una segnalazione pervenuta al Comando circa la presenza di pericoli per la pubblica incolumità sul marciapiede in angolo tra via Laterza e via San Domenico. Si interveniva tempestivamente (lo stesso giorno dell’arrivo della segnalazione) e si provvedeva ad eliminare i pericoli immediati, vale a dire si eliminava un palo di segnaletica stradale in quanto danneggiato e si provvedeva a girare il verso l’esterno il cestino dei rifiuti che, contrariamente a quanto afferma l’autore dell’articolo, è lì presente da almeno 15 (quindici) anni, per rendere più agevole la transitabilità del marciapiede. Non si provvedeva a sostituire i mattoni rotti o mancanti in quanto il fornitore non ne aveva disponibilità. Si delimitava l’area oggetto d’intervento e si rinviava il completamento dei lavori a “dopo le feste”. Cosa che è stata fatta oggi di buon mattino. Questi i fatti! Pertanto, la foto che troneggia immediatamente prima del frettoloso articolo, risale all’epoca del primo intervento, quando i lavori di ripristino erano appena iniziati. Cordialità. Comm. Vito Guarnieri

    • Corretta e puntuale la precisazione del Comm. Vito Guarnieri. Ci passo diverse volte al giorno da quel marciapiede, e ho notato sia il primo intervento “incompleto” effettuato prima della festività, sia il secondo con la messa in opera dei mattoni (anche se diversi da quelli esistenti).
      L’importante è intervenire tempestivamente (così come è stato fatto) ad ogni segnalazione di pericolo che il singolo cittadino pone all’attenzione degli organi competenti.
      Buon lavoro al Comm. Vito Guarnieri

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*