23/11/2017 14:16
IN QUESTA EMERGENZA I CARABINIERI IN AIUTO ANCHE DI SANTERAMO

IN QUESTA EMERGENZA I CARABINIERI IN AIUTO ANCHE DI SANTERAMO

La gratitudine delle migliaia di persone che sono state destinatarie di uno dei quasi 500 interventi di varia natura effettuati dai militari.

L’eccezionale ondata di maltempo, che da giorni imperversa in tutta la Regione, come previsto, ha creato non pochi disagi, soprattutto agli automobilisti in transito sulle arterie principali, ma anche a persone rimaste isolate nelle zone meno raggiungibili. Non si sono fatti sorprendere, invece, i Carabinieri. La grande capillarità nel territorio dell’Arma e la tempestiva verifica, avviata dai vari reparti dei Carabinieri, della completa dotazione di idonei equipaggiamenti per fronteggiare l’ormai inevitabile avvicinarsi dell’ondata di maltempo è stata di grande aiuto per non vedere mai interrotto un minuzioso monitoraggio delle situazioni di maggiore criticità. Diverse centinaia sono stati infatti gli interventi portati a compimento. Dal soccorso ad automobilisti in grave difficoltà; al conforto portato a contadini rimasti totalmente isolati; al servizio di staffetta ad ambulanze; all’aiuto prestato a degenti e personale sanitario di ospedali rimasti isolati; alle medicine portate a casa di soggetti non deambulanti, ecc. ecc. Ma soprattutto, l’intervento dei militari è stato decisivo nel trasporto urgente di una neonata di soli 40 giorni in grave pericolo di vita. I Carabinieri hanno persino portato del cibo ad un canile rimasto completamente circondato dalla neve.

Un imponente dispositivo, circa 8 mila Carabinieri delle diverse organizzazioni e specialità si sono dati il cambio senza sosta e senza limiti di orario per assicurare una costante presenza in ogni angolo più sperduto ed impervio del territorio, durante le giornate maggiormente interessate dalle precipitazioni nevose. Lo testimonia la gratitudine delle migliaia di persone che sono state destinatarie di uno dei quasi 500 interventi di varia natura effettuati dai militari.

Questi i principali avvenimenti che hanno interessato la nostra area.

I Carabinieri di Altamura, allertati dalla Direzione dell’ospedale della Murgia che, vista l’impossibilità di utilizzare un elicottero, avevano richiesto un trasporto in condizioni di sicurezza entro massimo un’ora e mezza, hanno effettuato un servizio di staffetta ad altissimo rischio nei confronti di un’autoambulanza del 118 con a bordo una neonata di appena 40 giorni. In grave pericolo di vita, è giunta, sana e salva ed in tempo utile, all’ospedale pediatrico di Bari, la cui Direzione Sanitaria ha telefonato ai Carabinieri per ringraziarli.

I militari di Gioia del Colle, allertati al 112, non hanno esitato ad accompagnare una persona, bloccata in casa dalla neve, ad effettuare una dialisi.

I Carabinieri di Bitetto hanno prestato soccorso a due famiglie che necessitavano di latte per i loro figli di appena 2 e 4 mesi di vita.

A Cassano delle Murge, i militari della locale Stazione Carabinieri Forestale, utilizzando i propri speciali equipaggiamenti, hanno subito prestato soccorso ai degenti ed al personale sanitario dell’ospedale Maugeri, totalmente isolato. A Gioia del Colle, si sono attivati invece per portare immediato soccorso stradale ad un pullman con 50 passeggeri a bordo, che sono stati tratti in salvo e rifocillati. Ad Acquaviva delle Fonti hanno prestato soccorso sanitario presso una masseria isolata in contrada Corvello. Una persona anziana malata necessitava di cure urgenti ed i militari hanno così agevolato l’arrivo di un medico. Ad Altamura, gli appartenenti a quella Stazione Carabinieri Forestale hanno aiutato una famiglia in grave difficoltà nel dare assistenza ad un proprio familiare disabile residente in un’abitazione totalmente isolata dalla neve.

Infine, dall’11 gennaio i Carabinieri del Battaglione Puglia stanno concorrendo alle operazioni di soccorso della popolazione di Santeramo in Colle, rimasta in evidente difficoltà per il ghiaccio che ha invaso l’intera rete stradale urbana e di accesso alla cittadina.

Un commento

  1. Angelo Cacciapaglia

    Dopo aver letto queste notizie sugli interventi degli uomiini dell’arma dei Carabinieri in favore di tutti coloro che si sono trovati in difficoltà, mi viene dal profondo del cuore dire semplicemente che il motto che li contraddistingue “Fedele nei secoli” se lo meritano al 100%

    Con stima

    Angelo Cacciapaglia

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*