23/11/2017 04:52
IN DUE ANNI DAI PARCOMETRI 100 MILA EURO. BUONA DOMENICA

IN DUE ANNI DAI PARCOMETRI 100 MILA EURO. BUONA DOMENICA

Il servizio, prestato dalla Cooperativa Sant’Erasmo, riguarda la vendita degli abbonamenti e le cosiddette operazioni di “scassettamento”, ovvero lo svuotamento dei totem mangiasoldi.

 

 Il Comandante della Polizia Locale di Santeramo in Colle Magg. Vincenzo Caporusso ha firmato la determinazione dirigenziale con la quale è stato accertato gli introiti delle gestione delle aree di sosta a pagamento da parte della Cooperativa Sant’Erasmo, relativamente agli anni 2012 e 2013. Dalle cifre che stiamo per presentare, l’incasso che producono gli stalli blu, sono di tutto rilievo. Nel 2012, lo scontrino d’incasso di questo servizio, inviso alla maggioranza dei Cittadini, ammonta a € 51.774,40 Iva compresa; nel 2013, a € 51.774,40 sempre Iva compresa. In totale, quindi, oltre 100 mila euro. Il servizio prestato dalla Cooperativa riguarda la vendita degli abbonamenti e le cosiddette operazioni di “scassettamento dei parcometri”, ovvero lo svuotamento dei totem mangiasoldi che rilasciano il ticket del parcheggio. Come previsto dalla convenzione, questa montagnetta di denaro ha preso la seguente strada: l’88% alla Cooperativa e il 12% al Comune, ovvero alla Cooperativa € 45.561,47 per il 2012 ed 43.675,19 per il 2013. Per il mancato utilizzo degli stalli, dovuto per lo svolgimento di manifestazioni pubbliche, alla Cooperativa per i due anni in questione è stato pure liquidato un compenso forfettario di € 5.790,85. Nelle casse comunali, soltanto le briciole di questo incasso biennale, pari a € 12.168,64. Fin qui la cronaca delle cifre. Il 30 settembre 2014 è scaduto il termine della convezione e la Cooperativa sta svolgendo lo stesso servizio mediante l’istituto dell’affidamento diretto. Senza scalfire la speranza e i legittimi interessi della Cooperativa al cui carico competono gli oneri di lavoro degli Ausiliari del Traffico, bene farebbe l’Amministrazione Comunale a valutare la necessità di abolire gli stalli di sosta a pagamento e di sostituirli con quelli a disco orario. In tal senso, è bene ricordarlo, si espresse il 90 per cento dei cittadini che parteciparono al nostro sondaggio a novembre scorso. Buona domenica.

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*