21/11/2017 05:38
IL M5S CONQUISTA SANTERAMO! BALDASSARRE ELETTO SINDACO CON   IL 70 %

IL M5S CONQUISTA SANTERAMO! BALDASSARRE ELETTO SINDACO CON IL 70 %

Una notte che fa storia, quella di Santeramo in Colle, primo comune murgiano a cinque stelle. Dallo spoglio ne è uscito fuori un vero e proprio tsunami, il neosindaco Fabrizio Baldassarre.

La piccola roccaforte dei partiti di centrosinistra e centrodestra, al rush finale ha capitolato di fronte al fascino delle stelle.

Baldassarre ha stracciato il suo avversario, Franco Nuzzi del centrodestra, più che doppiandolo: 70, 1% a 29,9%. Ben 8710 elettori hanno scelto lui, il professore universitario, maestro di comunicazione. I primissimi dati, schiaccianti, sono stati accolti con un boato nel comitato dei Cinque Stelle in via F.Netti. A caldo il neosindaco con ironia ha detto:”Santeramo avrà un sindaco ‘straniero’!”  e poi ha continuato “Il 70,14% dei votanti santermani ha scelto me come Sindaco, ma io sarò il sindaco di tutti! Grazie!“, . Mentre dalla capitale il leader del Movimento, Di Maio, ha twittato: “Con 8 ballottaggi vinti su 10 siamo a 45 #sindaci5stelle:una crescita di oltre il 20%. Auguri a tutti!

Un risultato epocale. È la prima volta che un Movimento «fuori» dai partiti riesce a far saltare il sistema politico santermano. E proprio i partiti escono con  le ossa rotte dalle urne. Perché se da una parte il Movimento 5 Stelle si gode, giustamente, l’ingresso nella storia della politica, dall’altra parte il tonfo dei partiti cosiddetti “tradizionali” implica un nuovo inizio. Il candidato cinquestelle ha saputo interpretare meglio il disagio dei cittadini. Quel 70% è la conferma di un voto di protesta sì, ma anche di stanchezza, di esasperazione, di volontà di chiudere con le esperienze del passato e aprire una pagina nuova, anche se può essere un salto nel vuoto. Un voto «contro» quel centrosinistra degli ultimi cinque anni che ha fatto il bello e il cattivo tempo in un paese ridotto allo stremo. Non solo però. Gran parte dei voti confluiti su Baldassarre provengono con altrettanta certezza dall’elettorato di D’Ambrosio e dagli elettori che nel primo turno avevano appoggiato gli altri candidati sindaci.

Una responsabilità enorme per il partito di Beppe Grillo che dovrà ora mostrarsi capace di governare il nostro paese.

Esce con signorilità dalla scena l’avversario Franco Nuzzi che si è contraddistinto per aver combattuto con garbo e impegno. Una “galanteria” quella di Nuzzi che non basta ad assolvere un centrodestra che evidentemente qualcosa ha sbagliato. Uno schiaffo che fa male, quello dei santermani. Ai grillini, dopo l’onore della vittoria, l’onere di cambiare davvero una storia cominciata nella notte del 25 giugno 2017.

Al neosindaco Fabrizio Baldassarre e a tutta la sua squadra i nostri complimenti e gli auguri di un proficuo lavoro per il bene del nostro amato paese!

QUI I RISULTATI DEFINITIVI 

©foto Marcelo Di Gesù

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*