21/11/2017 05:42
I MAGNIFICI SETTE COLPISCONO ANCORA

I MAGNIFICI SETTE COLPISCONO ANCORA

Approvato il bilancio comunale con una maggioranza risicata in un consiglio comunale incentrato principalmente sulla quadratura del cerchio e finalizzato a tenere in vita l’amministrazione D’Ambrosio.

 

Nella giornata di lunedì il primo cittadino Michele D’Ambrosio ha rischiato di terminare il suo mandato, evento che può accadere in occasione della mancata approvazione del bilancio. Ma così non è stato, infatti nonostante l’importante assenza di quattro consiglieri di maggioranza, Cecca, Putignano, Bosco e Girardi  in balia di frequenti mal di pancia, ha potuto contare sul voto favorevole di altri suoi sei consiglieri, Stasolla, Fraccalvieri, Labarile, Manicone, Sampaolo e Conversa.
Che ci fossero delle forti fibrillazioni all’interno dell’amministrazione è ormai noto da alcuni mesi, non si spiega invece la mancanza nell’assise di ieri dei quattro consiglieri di maggioranza. Sicuramente ognuno dei dissidenti avrà avanzato qualche richiesta al sindaco che non è stata ancora soddisfatta.
Altra nota stonata della seduta è rappresentata dall’abbandono dell’aula da parte del consigliere Ciriello dopo appena 30 minuti dall’inizio dei lavori. Diversamente la votazione sul bilancio avrebbe collezionato 6 voti a favore e sei contrari , attribuendo il verdetto finale sull’approvazione del bilancio al  voto del Sindaco, condizione più che anomala data l’importanza del punto in questione.

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*